CORTEFRANCA – Aib incontra imprenditori, “burocrazia costa e pesa”

0

L’avvio del Sistri, operativo dal primo ottobre, sta determinando gravi disagi e genera per i gestori di rifiuti pericolosi nuova burocrazia e altri costi aggiuntivi, con un numero di imprese interessate che si allargherà dal prossimo primo marzo. E’ stata questa una delle molte preoccupazioni emerse nell’incontro tra la presidenza di Aib e circa novanta di imprenditori della Franciacorta che si è svolto ieri a Cortefranca, ai quali il presidente degli industriali ha risposto che “è anche per questo che insistiamo sulla sburocratizzazione e abbiamo aperto uno sportello per snellire il rapporto tra imprese e pubblica amministrazione”.

Il presidente di Aib Marco Bonometti
Il presidente di Aib Marco Bonometti

E in questi giorni è partita anche un’indagine conoscitiva tra gli associati con l’obiettivo di inquadrare i problemi e impostare le possibili azioni volte a ridurre il peso della burocrazia sull’attività d’impresa. Dopo che il presidente Marco Bonometti ha presentato i programmi del prossimo quadriennio, la riorganizzazione interna che ha interessato Aib e quella delle società controllate e i nuovi servizi che l’Associazione Industriale Bresciana ha avviato (tra cui lo sportello sburocratizzazione, ma anche il desk di Finlombarda e l’apertura di un ufficio di Sace), poiché il titolo dell’incontro era “Troviamo insieme una via d’uscita” è toccato agli imprenditori ospiti presentare problemi e suggerire  eventuali soluzioni “perché – ha detto Bonometti – ogni nostro impegno deve esser finalizzato solo ad aiutare chi fa impresa e a creare lavoro, perché senza lavoro non si andrà da nessuna parte.

Le preoccupazioni espresse dagli imprenditori presenti sono state la testimonianza di necessità comuni: burocrazia che costa e sottrae tempo alla produzione, cuneo fiscale, mancanza di flessibilità “anche in entrata” nel mercato del lavoro, condizioni nei tempi di pagamento e difficoltà di accesso al credito, “temi su cui – ha garantito Bonometti – ci sarà il nostro impegno assoluto”. Il prossimo incontro si terrà giovedì 17 ottobre a Bagnolo.