BRESCIA – Nuovo ufficio Sace in città. Proposte export in oriente

0

Durante l’inaugurazione del nuovo ufficio di Brescia, la Sace ha incontrato oggi le imprese del territorio per fare il punto sui percorsi di internazionalizzazione necessari per cogliere le opportunità dei mercati mondiali. Con un export da sempre orientato soprattutto sui mercati avanzati, l’industria bresciana si prepara a cogliere, dopo anni non facili, i segnali di ripresa provenienti da Nord America e area Euro. Ma secondo le previsioni di Sace potrà trovare le migliori opportunità nei ‘nuovi mercati di frontiera’: destinazioni asiatiche, latinoamericane e africane a elevato potenziale, oltre ai Bric e al vicino Est Europa, verso le quali sono attesi tassi di crescita delle vendite superiori alla media globale.

industria aib ripresaPer i settori chiave dell’export bresciano, Sace segnala le migliori opportunità in Medio Oriente (in particolare in Qatar) e Far East (soprattutto in Malesia e Filippine), alimentate dai grandi piani di sviluppo infrastrutturale e logistico di queste aree in forte espansione, che genereranno una crescita dell’export italiano di beni del 10% annuo nel 2013-16. “La via per raggiungere queste nuove frontiere passa attraverso strategie di internazionalizzazione attiva – ha dichiarato Alessandro Castellano, amministratore delegato di SACE -. Non solo export, dunque, ma percorsi di sviluppo integrato, in cui investimenti produttivi, M&A e nuove partnership sono ingredienti essenziali: attività nelle quali Sace è in grado di affiancare le imprese in modo proattivo. Negli ultimi due anni, nelle sole province di Brescia, Cremona e Mantova, il numero di aziende che hanno scelto di avvalersi dei nostri servizi è salito a oltre 2.000. Nella maggior parte dei casi, si tratta di Pmi. Dall’apertura del nostro ufficio a Brescia sei mesi fa abbiamo già sostenuto i piani di sviluppo internazionale di oltre 40 aziende del territorio, per 135 milioni di euro”.

Sono oltre 2.000 le imprese di questo territorio, in prevalenza pmi, che hanno già scelto i servizi assicurativo e finanziario di Sace per crescere all’estero. Un numero destinato a crescere grazie alle linee di prodotto, alle condizioni commerciali vantaggiose e ai servizi di assistenza riservati alle Pmi nell’ambito dell’iniziativa Pmi No Stop. Sace è presente a Brescia con un proprio ufficio in via Cefalonia 60, dove le imprese delle province di Brescia, Cremona e Mantova possono accedere a un’ampia gamma di prodotti per sostenere i loro progetti di sviluppo: dall’assicurazione contro i rischi di mancato pagamento alla protezione degli investimenti esteri, dalle cauzioni alle garanzie finanziarie per l’internazionalizzazione ai servizi di factoring.