BRESCIA – 30 anni di Scaip, ottobre ricco di iniziative per la solidarietà

0

In ottobre lo Scaip celebra il trentesimo anniversario dalla fondazione. Trent’anni sono trascorsi da quando, nel 1983, alcuni fedeli di san Giovanni Piamarta, canonizzato lo scorso anno da Benedetto XVI, decisero di dar vita a un’associazione per rispondere all’esigenza di collaborazione tra le realtà italiane della Congregazione Sacra Famiglia di Nazareth e quelle missionarie in Brasile e Cile, seguite nel tempo dai siti africani (Angola e Mozambico). Per festeggiare questo compleanno lo Scaip ha organizzato una serie di attività per incontrare i gusti più diversi e rafforzare i legami col territorio: una cena etnica, una corsa podistica, un concerto, partnership solidali e altro ancora. Tutte le iniziative mirano a raccogliere fondi per l’associazione e godono del patrocinio del Comune di Brescia. Per tutto il mese di ottobre sarà attiva la campagna solidale “Regala 1 euro allo Scaip” con l’associazione presente in alcuni esercenti del territorio per una partnership solidale con Confesercenti, Arthob e Ok Group.

L’iniziativa prevede che gli esercizi aderenti invitino i clienti ad aggiungere 1 euro sul proprio acquisto o conto. Le attività che partecipano, una trentina, saranno riconoscibili da una locandina identificativa. Un altro evento sarà mercoledì 16 ottobre per la cena etnica “Assaggia il mondo dello Scaip” con l’associazione ColorEtnico che propone la cucina di donne da tutto il mondo. Verranno serviti tre piatti e tre dessert tipici delle aree dove operano le missioni (Africa, Brasile e Cile). Il programma della serata prevede alle 19 la visita al Museo Giovanni Piamarta e Istituto Artigianelli in via Avogadro (salita del Castello), con possibilità di parcheggiare internamente e alle 19,45 la cena nel refettorio dell’istituto. Il costo è di 20 euro a persona, comprensivo di cena, bevande, intrattenimento musicale e visita al museo. Le prenotazioni sono aperte fino all’11 ottobre allo 030.2306873 in orari d’ufficio. Un’altra iniziativa si terrà giovedì 24 ottobre per la corsa podistica “Al traguardo per lo Scaip”: 8 km (due giri da 4 km ciascuno) nel centro storico per una corsa con la “CorrixBrescia” per tenersi in forma, stare in famiglia, con gli amici e raccogliere fondi per i missionari. Molti i premi in palio e, per i bambini, una gara riservata a loro intorno alla piazza e laboratori creativi.

Scaip 30 anniIl programma prevede alle 17 l’apertura delle iscrizioni in piazzale Arnaldo, alle 19 la corsa per i più piccoli intorno alla piazza, alle 19,40 la partenza per tutti e dalle 20 il ristoro finale. Le prevendite sono aperte alla sede Scaip in via Ferri 75, Brescia, Cogiano Design in via Lombroso 1 angolo via Pusterla, Brescia (ex Gaeti Seshit) e Sportland di via Sant’Eufemia 108. I costi sono 5 euro per gli adulti (in omaggio la maglietta Scaip), 3 euro per i tesserati di “CorrixBrescia” (in omaggio la maglietta Scaip) e 3 euro per bambini fino ai 13 anni compiuti (in omaggio la medaglia e la maglietta  Scaip). Inoltre, per gli iscritti ci sarà la lotteria a premi abbinata al numero di iscrizione e per i piccoli laboratori di cucito creativo con “Cucinella” e truccabimbi. Si va avanti sabato 26 ottobre con la partecipazione a “Missionmeeting” quando Scaip sarà ospite dell’evento organizzato dal Centro Missionario Diocesano e dove si parlerà di missione e comunione, cooperazione e sviluppo, di pace e giustizia. Per l’associazione sarà l’occasione per ripercorrere i progetti attraverso la testimonianza dei giovani volontari rientrati da varie esperienze nel sud del mondo.

Alle 16 il workshop “Auguri Scaip: 30 anni di sostegno alle missioni” e dalle 14,30 alle 19 il banchetto informativo in Csam alla Chiesa di San Cristo, in via Piamarta 9 a Brescia (parcheggio interno). L’ingresso è libero. Domenica 27 ottobre il concerto “La buona novella” della corale Il Labirinto da un’intuizione del maestro Tommaso Ziliani, le canzoni più toccanti di Fabrizio De André per coro, strumenti, voce solista, voce recitante e piccola orchestra. Appuntamento alle 16 alla chiesa di Santa Maria della Vittoria in via Cremona 97, Brescia (accanto all’Istituto Piamarta). Ingresso su offerta libera fino a esaurimento posti. Infine, da ottobre fino a Natale, lo Scaip lancia la campagna “Con lo Scaip semini la speranza”: sarà possibile avere dei kit di semina di quattro differenti fiori: Margherita, Girasole, Papavero e Fiordaliso. Ogni kit è proposto su un’offerta minima di 5 euro. Si possono trovare sui banchetti che verranno organizzati nelle piazze, nei centri commerciali o nelle parrocchie, oppure direttamente nella sede di via Ferri 75 (per l’elenco aggiornato dei banchetti www.scaip.it). Tutte le iniziative, oltre a raccogliere fondi per sostenere i progetti missionari, hanno l’obiettivo di far conoscere meglio l’associazione. Lo Scaip è oggi una delle cinque Ong di Brescia, il cui obiettivo è sostenere lo sviluppo di progetti umanitari in terra di missione. Dai primi anni di attività padri e laici iniziarono a lavorare insieme per reperire fondi, partendo inizialmente dai benefattori più vicini, come i parenti dei missionari e gli ex alunni delle scuole piamartine. Da allora di strada se n’è fatta molta.

Lo Scaip, dall’attuale sede di via Ferri, promuove e gestisce interventi di cooperazione internazionale utili al progresso umano, economico e sociale dei Paesi del sud del mondo. Membro e socio della Focsiv, di Co.Lomba e della Consulta per la Pace del Comune di Brescia, muove la sua attività coinvolgendo migliaia di benefattori e decine di volontari. Grazie alle donazioni e ai proventi di bandi aggiudicati nel tempo, in 30 anni di vita lo Scaip ha raccolto e gestito oltre 21 milioni di euro impiegati in attività di sviluppo prevalentemente in Brasile, Cile, Perù, Angola, Mozambico, Mali e Guinea. Sul sito internet è presente l’elenco completo dei progetti realizzati. Tra i principali donatori, oltre ai benefattori privati, anche l’Ue, la Caritas Ambrosiana, Operazione Lieta, Cuore Amico Fraternità, la Consulta per la Pace del Comune di Brescia, Fondazione Cariplo, Fondazione della Comunità Bresciana, Provincia di Brescia e Regione Lombardia. Le attività di sostegno coordinate dallo Scaip comprendono, ad esempio, piani di formazione scolastica e professionale, accesso all’acqua, sviluppo rurale e zootecnico, laboratori informatici, formazione e avvio di piccole imprese artigianali e commerciali, microcredito e altro ancora. Proprio quest’ultimo sta avendo un ottimo successo: nell’ultimo periodo, su 100 persone (di cui il 40% donne) che hanno ottenuto il microcredito in Mozambico per avviare piccole attività commerciali di sartoria, per coltivare la manioca o per allevare animali, il 98% dei debitori ha restituito il prestito nei tempi pattuiti, permettendo di riavviare un “secondo giro”. Essere missionari, però, significa portare il proprio messaggio solidale anche in Italia. Per questo, lo Scaip ha avviato molte iniziative di sensibilizzazione e di educazione alla cittadinanza mondiale (Ecm) come campagne, eventi solidali, incontri e presidi sul territorio. Lo Scaip, inoltre, offre ai giovani tra i 18 e i 29 anni la possibilità di dedicare un anno di servizio civile a favore dell’impegno per la pace e lo sviluppo, in Italia o all’estero.

INIZIATIVE 30 ANNI DI SCAIP

PROGETTI SOLIDALI