GARGNANO – Grande festa della Children sul lago, cala sipario sulla vela

0

La 7a Childrenwindcup ha chiuso il il settembre a vela del Circolo Vela Gargnano; un mese e mezzo di gare, eventi tecnicamente importanti, affollati come le 240 imbarcazioni della classe Laser che hanno partecipato alla “Italia Cup” della scorsa settimana, manifestazione che il CV Gargnano ha promosso con Assolaser Italia e la struttura logistica di Univela, gli spazi che ospitano il Centro di Preparazione Olimpica, la Coverciano degli sport acquatici, Il Campionato Europeo della classe Fun, il tricolore dell’Asso 99, le gare di Gorla e Centomiglia che si sono chiusi in occasione della Children con la premiazione dei campioni 2013.

Senza nomeLa festa della “Children” ha poi proposto una giornata di grandi sorrisi, ospiti d’eccezione i ragazzi dei reparti di onco ematologia dell’Ospedale dei Bambini del Civile di Brescia e i volontari dell’ Abe, l’Associazione Bambino Emopatico che da oltre 30 anni lavora a fianco di medici e infermieri diretti dal professor Fulvio Porta. A far provare l’ebrezza della sport velico, le boline, la poppa, ci hanno pensato campioni come l’equipaggio di “Assterisco”, l’Asso 99 campione nazionale in questo 2013 rafforzato da Gianluca , Virgenti, il campione del mondo 2012 della classe Under 19 del doppio Rs Feva. Ospiti a bordo Miriana e Azzurra che in compagnia dello skipper Gianluigi Omboni hanno meritato la vittoria nella regata caratterizzata da un bellissimo vento da sud, dai 7 ai 9 nodi. Seconda sul traguardo è stata “Ines” la barca della famiglia Sangiacomo condotta da Oscar Tonoli, il vincitore assoluto della 63a Centomiglia, nel suo equipaggio Giulia, Meriem, Marag, Anna e Caterina; terzo il Dolphin mr 5 con le insegne della Croce Rossa e alla barra lo skipper del Cus Bologna Luca Silvioli con le due campione mondiali femminili  2013 del doppio rs Feva, la sebina Margherita Porro, la gargnanese Francesca Dall’Ora ed il grande sorriso di Elisa. La lunga giornata è iniziata con la santa messa di Monsignor Claudio Paganini, poi gli spettacoli di Prezzemolo, il pupazzo di Gardaland, un apprezzato mago, Moreno Morello di “Striscia”, le forze dell’ordine con tutti i loro mezzi, dai gommoni della Guardia Costiera alle autopompe dei Vigili del fuoco, dalla Guardia di Finanza ai Volontari del Garda, alla Croce Rossa abbinata a tutta la flotta dei Dolphin della scuola velica del Circolo Vela Gargnano, al “Cyrano” di Franco Tirelli per il progetto “Hyak”, al Proteus dei veronesi di “Eos la vela per tutti-Michele Dusi”. Una serie infinita di amici ha supportato la manifestazione compreso il consorzio Garda Lombardia che con il gruppo Horstmann-Gentili ha ospitato ben 150 ragazzi e le loro famiglie.