BEDIZZOLE – Accoltella la moglie e picchia il figlio

0

È accaduto a Bedizzole lo scorso martedì: un marocchino di 39 anni, separato da mesi con la moglie, l’ha picchiata e accoltellata; poi ha preso a calci e pugni il figlio di soli 10 anni mentre cercava di difendere la mamma. L’uomo ha atteso il rientro della moglie dal lavoro e l’ha aggredita con un coltello, colpendola al torace. Ad evitare la tragedia l’allarme lanciato dai vicini di casa ai Carabinieri, che sono riusciti a fermare la furia violenta dell’uomo. La donna, una 36enne di origini marocchine, ora si trova in gravi condizioni all’ospedale Civile di Brescia, dove è stato ricoverato anche il figlio, e l’uomo è stato tratto in arresto. La moglie lo aveva denunciato più volte e causa della separazione era stata proprio l’aggressività del marito, che aveva anche il vizio di bere troppo. Il marocchino si trova ora in carcere con l’accusa di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia.