BRESCIA – Il ministro Kyenge diserta. FN: “Ha paura della realtà”

0

È ormai ufficiale il ripensamento del ministro Kyenge riguardo alla visita nella città di Brescia, inizialmente prevista per sabato 28 settembre, dovuto alle tensioni che si sarebbero potute verificare in seguito alla manifestazione di protesta annunciata da Forza Nuova.

Forza Nuova“Crediamo che il motivo reale di questa improvvisa ‘diserzione’ del ministro sia dovuto invece al nostro invito, rivoltogli pubblicamente qualche settimana fa, con il quale proponevamo un giro turistico nelle zone della città ‘arricchite’ dall’immigrazione di massa” dichiara Jacopo Massetti, segretario provinciale del movimento.

“Probabilmente il ministro Kyenge si sarebbe sentito in imbarazzo a portare le proprie tesi sullo Ius Soli direttamente nella città in cui, per stessa ammissione del sindaco bresciano, tra qualche anno i nascituri stranieri supereranno per numero quelli italiani.

Forse avrebbe fatto fatica persino a spiegare i vantaggi dell’immigrazione ai cittadini bresciani che di questo fenomeno si sono fatti un’idea reale e quotidiana, fatta di ghettizzazione, di degrado e di sostituzione nei posti di lavoro con i ‘più economici’ stranieri, lontana quindi anni luce dall’integrazione edulcorata tanto propagandata dal suo ministero”. In definitiva, rincara il portavoce di Forza Nuova, “il ministro ha paura della verità. Tant’è vero che, certo di sbattere la faccia contro una realtà che non dà certo ragione alle sue posizioni, ha pensato bene di non presentarsi”.