SARNICO – Nuovo Vescovo: consiglio straordinaro e Messa Solenne

0

E’ un consiglio comunale straordinario quello che il Sindaco di Sarnico ha indetto per il prossimo 29 Settembre.

Con il Sindaco, gli assessori ed i consiglieri, nella sala consigliare sarà infatti presente anche Mons. Maurizio Gervasoni, il parroco sarnicese di Santa Lucia a Bergamo che lo scorso luglio è stato nominato Vescovo di Vigevano da Papa Francesco.

“E’ un onore per noi poter ospitare il nostro stimato concittadino nel palazzo comunale- ha fatto sapere il Sindaco Franco Dometti. La sua nomina a Vescovo, ampiamente meritata, ci riempie di gioia ed è motivo di orgoglio per tutta la nostra cittadina”.

SarnicoAl termine del consiglio comunale, indetto per le ore 9.15, si formerà un corteo che dal Municipio accompagnerà il Vescovo Mons. Gervasoni nella Chiesa Parrocchiale di Sarnico dove, alle ore 11, si terrà la messa solenne dallo stesso presieduta.

Nato a Sarnico il 20 dicembre 1953, l’ex parroco sarnicese dopo l’ordinazione sacerdotale (11 giugno 1977) è stato studente a Roma (1977-81), vicerettore del Liceo (1981-86) e della Teologia del Seminario (1986-92), direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale della cultura (1991-2010) e dell’Ufficio diocesano per la pastorale sociale, del lavoro e dell’economia (1992-2001). Monsignor Gervasoni è stato anche docente in Seminario dal 1981 al 2012.

Dal 1992 al 2012 ha ricoperto l’incarico di delegato vescovile per la formazione ed educazione del popolo di Dio e direttore dell’Ufficio diocesano per le associazioni, movimenti e gruppi; dal 1993 al 2012 è stato anche presidente della Caritas diocesana, dal 1997 al 2012 delegato vescovile per l’annuncio della Parola e per la Liturgia, nonché direttore degli Uffici catechistico e liturgico. Dal 2010 al 2012 invece collaboratore pastorale di Bagnatica. Dal 2012 è prevosto di Santa Lucia e vicario episcopale per la città di Bergamo.

“Molti di noi sarnicesi- ha aggiunto Romy Gusmini, Vice Sindaco del Comune di Sarnico- hanno un ricco bagaglio di ricordi che riguardano Monsignor Gervasoni.

Per tutti era semplicemente “Il Maurizio”, un uomo sempre disponibile ad ascoltare, intraprendente, serio, per nulla altezzoso, anzi di compagina e molto divertente, dotato di un’intelligenza sopraffina e di alto spessore culturale, insomma per noi Sarnicesi, per dirlo con una parola sola, era un Gervasoni.

Il legame con il suo territorio d’origine non è mai venuto a mancare in tutti questi anni: in particolare il nostro concittadino si è sempre speso in prima persona per aiutare le strutture del Basso Sebino che lavorano nell’ambito dei servizi sociali”.