VALCAMONICA – Al via la nuova edizione di Multimedia Land

0

Sabato 5 e domenica 6 ottobre in Valle Camonica torna una nuova edizione di Multimedia Land, con una due giorni dedicata alla comunicazione territoriale, attraverso casi di studio, presentazione di nuovi progetti e la presenza di insigni esperti del settore. La manifestazione è aperta agli operatori del turismo e della comunicazione, ai Distretti Culturali di Fondazione Cariplo, a blogger, giornalisti e videomaker.

Senza nomeSi parte sabato mattina 5 ottobre con il convegno Valcomunica, moderato da Maria Grazia Mattei,  ideatrice di “Meet the Media Guru”. In apertura i saluti istituzionali e l’intervento di Alessandro Rubini, project leader di Fondazione Cariplo. Al centro del convegno, gli interventi di Paolo Iabichino (executive creative director e autore del volume Invertising, Andrea Fontana, art director e presidente dell’osservatorio di storytelling dell’università di Pavia e Rodolfo Baggio, docente del Master in Economia del Turismo allo IULM di Milano. In questa cornice, Elena Turetti, responsabile del Sistema Musei di Valle Camonica, presenterà “Open Archeology”, nuovo progetto in itinere che si pone l’obiettivo di promuovere il patrimonio Unesco del territorio attraverso i nuovi strumenti della multimedialità.

Sabato sera alle ore 21 al Palazzo della Cultura a Breno, verrà presentato il volume “Reportage nella Valle dei Segni” a cura di due grandi reporter del giornalismo italiano, Ettore Mo e Luigi Baldelli, e del Laboratorio dei giovani giornalisti e fotografi  del Distretto Culturale di Valle Camonica.

Domenica 6 ottobre, tutti in carrozza: si parte per un educational tour alla scoperta della Valle Camonica, Valle dei Segni, con la presentazione del progetto per la costruzione di un bivacco in quota “Abitare minimo nelle Alpi”, la sperimentazione degli Infobox turistici – realizzati da giovani studenti di architettura –  e la visita ad alcune realtà del progetto “Segno Artigiano” e dell’enogastronomia locale. Irrinunciabile la visita alle Incisioni rupestri della Valle Camonica,  grazie al progetto “A ciascuno il suo passo”, innovativo percorso di fruizione universale del patrimonio. A fare da fil rouge a tutto questo variegato programma la possibilità di partecipare al Premio “Valle Camonica, trova il tuo segno”, (rivolto a blogger, giornalisti e videomaker) utilizzando i social network per raccontare la Valle dei Segni.

Multimedia Land trasformerà per due giorni la Valle Camonica in un modello della comunicazione territoriale: un appuntamento imperdibile per coloro che si occupano di reportage turistici, comunicazione, nuovi media e marketing territoriale.