RODENGO SAIANO – Ampliamento casa di riposo: domenica posa della prima pietra

0

E’ in corso di realizzazione un nuovo intervento di ampliamento della Residenza Sanitaria Assistenziale “Tilde e Luigi Colosio” di via Biline. Una struttura che punta ad essere sempre di più un valido punto di riferimento per le famiglie di Rodengo Saiano, in grado di rispondere in modo efficace alle loro esigenze.

In questo senso l’ampliamento consiste nella realizzazione di un ulteriore edificio (di forma quadrangolare con patio centrale, caratterizzato da una visione architettonica non di stampo ospedaliero ma dall’accogliente aspetto residenziale), comunicante con quello già preesistente attraverso un percorso protetto e climatizzato, destinato ad ospitare su due piani 10 posti letto per malati di Alzheimer e, al primo piano, 9 posti di sollievo e un alloggio destinato all’assistente spirituale.GetAttachment

E’ il presidente Mario Fappani a sintetizzare le ragioni di questo progetto: “Gli studi di settore affermano che le dimensioni ideali di una struttura sanitaria come la nostra sono di 120 posti letto. Una cifra che non da luogo ai casermoni spersonalizzati e, al tempo stesso, garantisce servizi e professionalità che a volte mancano agli istituti troppo piccoli.

Con questo ampliamento abbiamo voluto rispondere anche ad una esigenza che finora mancava nei nostri servizi come quella dei malati di Alzheimer. Inoltre abbiamo previsto 9 posti di sollievo e, dietro espressa richiesta del Comune, abbiamo inserito un alloggio per il cappellano che potrà anche prestare il suo servizio religioso all’interno della nostra residenza.

Senza dubbio un nuovo passo in avanti per essere sempre più pronti a rispondere ai bisogni della comunità”. E’ il sindaco di Rodengo Saiano, Giuseppe Andreoli, ad entrare nel dettaglio di questi lavori che stanno proseguendo a buon ritmo (comprendendo un momento di particolare significato come la solenne posa della prima pietra di domenica 29 settembre) e che dovrebbero concludersi nel giro di poco più di un anno, verso la fine dell’estate del prossimo anno:
“Si tratta di un progetto sicuramente importante. Già la nostra Residenza Sanitaria Assistenziale offre servizi all’avanguardia ed è stata oggetto di un intervento molto recente.

Nonostante questo, si è deciso di dare il via a questi lavori che potranno offrire nuove, significative risposte in più alle famiglie del nostro paese. Tra l’altro il costo complessivo di questo intervento, previsto in 2.108.768,41 euro (comprensivi di Iva, spese tecniche, arredi e quant’altro servirà per arrivare a lavori finiti), è interamente a carico della Cooperativa Sociale Genesi, che si è aggiudicata la gestione del servizio per 25 anni.

E anche questo – conclude il sindaco Andreoli – mi sembra un aspetto che merita di essere sottolineato perché la comunità di Rodengo Saiano potrà contare su un’opera di questo genere, che rende sempre più la nostra Rsa una struttura d’eccellenza, a costo zero. Non rimane che lasciar proseguire i lavori e prepararci ad accogliere questa significativa innovazione per la fine dell’estate del prossimo anno!”.