PROVAGLIO D’ISEO – L’Oriente estremo fa tappa a Provaglio per il cartellone

0

Il Sistema bibliotecario Ovest Bresciano, a cui la biblioteca Beppe Fenoglio di Provaglio d’Iseo fa capo, ha pensato di proporre per il terzo anno consecutivo, un evento contenitore che comprendesse tutte le manifestazioni proposte dalle singole biblioteche aderenti aventi a tema “ l’Oriente Estremo”.
“Nelle terre dell’Ovest 3,” è divenuto un evento culturale atteso e quest’anno il focus di viaggio è incentrato su quell’Oriente “ad Oriente” che tanto affascina il mondo occidentale per cultura, storia e bellezza.
Appunto l’Oriente Estremo.

Palazzo Francesconi ProvaglioIl 29 settembre prossimo, il Monastero di San Pietro in Lamosa ospiterà l’evento inaugurale della Rassegna intitolato “Lo sguardo convesso. Oltred’Oriente”.
Il titolo, molto originale, deriva da un effetto ottico: se osserviamo un normale mappamondo con davanti agli occhi l’Europa, lo sguardo che possiamo avere delle regioni orientali, soprattutto di quelle estreme, è curvo perché si trovano sulla parte convessa del mappamondo.

Il nostro sguardo convesso da eurocentrici ci fa vedere l’Oriente come una terra fantastica e fantasiosa, un luogo che incuriosisce e ci attira con le sue tradizioni, la musica, la poesia, l’arte, la letteratura, la religione.

Avvicinare il nostro al loro sentire e viceversa è quanto la Biblioteca si propone di ottenere nella splendida location del Monastero di San Pietro in Lamosa grazie all’intervento di esperti e appassionati dell’affascinante oriente, che ne parleranno da vari punti di vista:

lo sguardo occidentale di scrittori e musicisti che interpretano l’Oriente (Maria Rosa Panté e Maurizio Andrioletti);
lo sguardo di chi cammina le vie d’Oriente attraverso i suoi viaggiatori reali e immaginari (Francesco Surdich e Gianni Biondillo);
lo sguardo di chi narra i suoi poeti e artisti (Anna Schoenstein);
lo sguardo razionale di chi ne studia la corporalità( Fabio Zampieri).

Durante tutta la giornata, davvero molto ricca di appuntamenti per tutti i gusti, a disposizione dei partecipanti ci saranno libri, libri d’artista, mostre, video, erbari, tè, sculture e manufatti in ceramica Raku gentilmente messi a disposizione dall’artista Mariella Manna.