BRESCIA – Sport di “Un campione per Amico” ha chiuso alla Loggia

0

Si è conclusa oggi in piazza Loggia, a Brescia con 800 bambini delle scuole elementari e medie, “Banca Generali – Un Campione per Amico”, l’evento sportivo itinerante che da anni porta nelle piazze italiane migliaia di bambini per giocare e divertirsi con quattro grandi campioni dello sport. “Con l’entusiasmo di sempre io, Adriano Panatta, e i miei compagni di avventura, Maurizia Cacciatori, Jury Chechi e Francesco Graziani, atleti che hanno fatto la storia dello sport italiano, portiamo nelle piazze i bambini delle scuole elementari e medie inferiori per renderli protagonisti di una divertente lezione di educazione fisica all’aria aperta. Li alleniamo personalmente per far vivere loro una giornata indimenticabile all’interno di un villaggio sportivo allestito nelle piazze più belle d’Italia.

Tennis in piazza Loggia
Tennis in piazza Loggia

Cerchiamo di trasmettere tutti quei valori che lo sport sa veicolare quali la dedizione, la correttezza, la fiducia in sé e il rispetto degli altri. Virtù fondamentali anche nella vita. E’ nostro compito infondere loro anche l’ottimismo che l’attività dinamica sa dare, ricevendo in cambio dai ragazzi una visione pura delle cose e quella voglia senza fine di ricominciare da zero per costruirsi il proprio futuro. L’obiettivo è stato infatti avvicinare i bambini ad un’attività fisica regolare perché siamo convinti che essa rappresenti un fattore indispensabile per lo sviluppo e la crescita di ciascun ragazzo. Perché in fondo, lo sappiamo tutti, lo sport fa bene non solo al fisico ma anche alla mente. Grazie all’organizzazione di AP Communication e alle partnership che essa ha saputo stringere con le istituzioni, è diventata negli anni la più importante iniziativa che lega lo sport al mondo della scuola.

L’edizione 2013 è nuovamente promossa da Banca Generali, che per il quarto anno consecutivo continua a credere negli obiettivi e valori del Tour impreziosendo la manifestazione con nuovi contenuti, come spiega Piermario Motta, Amministratore Delegato di Banca Generali. “Siamo contenti di poter stare a fianco ai bambini e alle famiglie in questa meravigliosa iniziativa che porta entusiasmo, ottimismo, passione e speranze non solo tra i più giovani. Lo sport come specchio della vita nel riflesso di valori che racchiude: forza d’animo, determinazione, desiderio di ricominciare per un obiettivo e di superare le difficoltà, rispetto e sostegno, rappresentano elementi positivi essenziali nel percorso di crescita dei ragazzi”.

C’era anche Eni quale partner della manifestazione attraverso Eni scuola, un progetto orientato ad avvicinare i ragazzi al mondo dell’energia e dell’ambiente. La nuova edizione mantiene viva una forte connotazione sociale, proponendosi come luogo d’integrazione in cui lo sport armonizza, unisce e fa sognare tutti i bambini. Oltre agli studenti delle scuole elementari e medie inferiori, infatti, ci sono anche i ragazzi disabili appartenenti ad Onlus del territorio selezionati grazie alla collaborazione del Comitato Italiano Paralimpico che ha voluto patrocinare l’iniziativa”. Il successo è nei numeri: 13 edizioni in archivio, 130 tappe già percorse, migliaia di ragazzi coinvolti, uno staff di 50 persone, ma soprattutto oltre 270 mila studenti già scesi in campo.