LAZISE – Rissa per il posto, chiuse le indagini

0

Si sono chiuse le indagini sulla rissa avvenuta, a inizio settembre, a Lazise. La vittima, dopo essere stata ricoverata nel reparto di terapia intensiva, dovrà ora sottoporsi ad un intervento chirurgico maxillo facciale per la ricostruzione della mandibola.

Inizialmente sembrava che alla base della rissa vi fossero origini di natura razziale, ma le indagini condotte dalle forze dell’ordine hanno presto smentito tale ipotesi. Con tutta probabilità è stato un litigio per un posto a sedere a far scaturire la tragedia. Ad ora un solo ragazzo, di origini irachene e residente a Castel d’Azzano, è iscritto nel registro degli indagati, ma presto altri 14 ragazzi, già identificati, finiranno sotto indagine. Il capitano Mario Marino ha infatti spiegato che alla rissa hanno preso parte una quindicina di ragazzi, ma il pm non ha contestato l’aggravante dell’odio razziale.