MONTICHIARI – In manette il sindaco Elena Zanola

0

Concussione, abuso d’ufficio e falso in atto pubblico, sono queste le accuse che hanno fatto finire in manette Elena Zanola, sindaco di Montichiari.

La guardia di finanza, nella notte attorno alle quattro ha bussato alla porta del primo cittadino monteclarense, disponendone la custodia cauterale e gli arresti domiciliari, la Zanola avrebbe effettuato pressioni dei confronti della famiglia Cabana, titolare dell’azienda che gestisce la discarica Gedit. Il sito di raccolta rifiuti era stato prima chiuso temporaneamente, poi riaperto con riserva nonostante le proteste dei cittadini e infine, la Gedit aveva fatto causa al Comune per 50mila euro. A questo punto, il sindaco avrebbe cercato di infastidire e far cambiare idea all’azienda, con modalità poco lecite che vanno dalle pressioni per le opere complessive alla documentazione formata da testimonianze, analisi tecniche che gli inquirenti hanno ora giudicato falsa.

A sostituire la Zanola sarà adesso il vice sindaco Gabriele Rosa.