LIMONE – Stanziati i fondi Odi per la pista ciclabile da Brescia a Trento

0

Gli accordi ci sono, i fondi Odi anche: tutto è pronto per la realizzazione del nuovo tratto della ciclopedonale che collegherà il Comune di Limone a quello di Riva del Garda. Si stima che i lavori si concluderanno all’inizio del 2015 e la ciclabile collegherà Brescia a Trento, realizzando un anello attorno al Benaco che consentirà a turisti e non solo di fare il giro del lago a piedi o su due ruote.

ciclabili-lago-di-gardaIl sindaco di Limone Franceschino Risatti ha spiegato che si tratta di un’opera all’avanguardia che comporterà notevoli benefici al turismo del comprensorio gardesano. Un’opera da 7 milioni di euro che per dodici mesi all’anno mostrerà al meglio il valore turistico del Garda, favorendo lo sviluppo del territorio. Per chiudere il cerchio mancano alcuni collegamenti nell’Alto Garda ed il tratto di Campione, ma il presidente della Provincia di Brescia Daniele Molgora ha spiegato che il Broletto sta lavorando per ottenere i fondi dell’Odi anche per la realizzazione del tratto mancante. In totale sono stati realizzati sul Garda bresciano 200 chilometri di piste ciclopedonali e il primo cittadino di Limone ha già in programma la creazione di una piattaforma dove si potranno noleggiare biciclette al fine di permettere a turisti e famiglie di spostarsi senza intoppi lungo i vari paesi che si affacciano sul lago.

Da ricordare poi che, oltre alla ciclabile sul Benaco, i fondi Odi hanno permesso di stanziare altri 700mila euro per sistemare la strada che dall’interno di Limone porta fino alla Val di Ledro.