BRESCIA – Discarica abusiva e impianti fumi non regolari, denunciati titolari

0

Sono stati denunciati a piede libero due titolari di aziende siderurgiche per emissione di fumi in atmosfera con impianti non autorizzati e realizzazione di discarica abusiva di rifiuti speciali.

Noe denunce imprenditoriI carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Brescia, al comando del capitano Alessandro Placidi, dopo mirati controlli e indagini nel settore siderurgico, hanno denunciato a piede libero alla Procura di Brescia un imprenditore di Cazzago San Martino e uno di Sarezzo, dopo aver accertato l’utilizzo di impianti di emissione di fumi in atmosfera senza autorizzazioni e la gestione illecita di rifiuti speciali derivanti dalla lavorazione dei metalli.

In particolare, si tratta di scarti di lavorazione della sabbiatura e sfridi di alluminio intrisi di olii minerali, questi ultimi cancerogeni. In una delle aziende controllate, i militari del Noe hanno scoperto una discarica abusiva formata da polveri di abbattimento fumi che sono rifiuti speciali pericolosi classificati tra le principali fonti rilevanti di diossina tossica e cancerogena, difficilmente biodegradabili e accumulabili nella catena alimentare dove, concentrandosi sempre più a partire dai vegetali passando per gli animali erbivori e carnivori, arriva fino all’uomo con conseguenze negative.

Nei prossimi giorni, in collaborazione con  la Procura, proseguiranno le indagini da parte dei carabinieri per accertare eventuali corresponsabilità di altri soggetti ed eseguire eventuali altre verifiche tecniche che saranno concordate col personale dell’Arpa di Brescia per valutare possibili danni all’ambiente.