MILANO – Coop sociali, Iva dal 4 al 10%. Pd in Regione: “Rischio per utenti e lavoratori”

0

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato all’unanimità, martedì scorso in aula, una mozione che chiede alla giunta regionale di intervenire sul Governo affinché non venga applicato l’aumento dell’Iva dal 4 al 10% sui servizi resi dalle cooperative sociali.

Coop socialiIl testo, presentato dal Pdl, è stato votato anche dal Pd che aveva posto una mozione analoga prima dell’estate e che però era stata respinta dalla maggioranza. Un mutamento di opinione che il Partito Democratico non ha mancato di sottolineare in Aula.

“Le cooperative sociali – ha dichiarato Carlo Borghetti – sono indispensabili per l’erogazione di importanti servizi alla persona sul territorio, svolgendo un ruolo fondamentale soprattutto in questo tempo di crisi economica. Le cooperative già oggi soffrono di una particolare difficoltà finanziaria, pertanto se anche per loro si applicherà l’Iva al 10% a pagarne le conseguenze saranno gli utenti dei servizi, con l’aumento delle rette, nonché i soci lavoratori con la riduzione degli stipendi.

Non è vero che ce lo impone l’Europa – ammonisce il consigliere del Pd. – La Francia ha trovato il modo di rispettare le indicazioni europee salvaguardando il mondo cooperativo”.