VALCAMONICA – Formaggi tipici: in arrivo nuovo marchio Dop per Silter

0

Probabilmente entro la fine dell’anno, la Valcamonica avrà tra i suoi formaggi un marchio Dop: si tratta del formaggio Silter, prodotto nelle malghe della bassa valle e nelle zone prealpine a est del lago di Iseo. Il nome attribuito al formaggio camuno, Silter, in dialetto indica proprio le malghe o casere, tipiche costruzioni collocate sui pascoli di alta quota, nei quali il formaggio d’alpeggio viene prima lavorato e poi fatto stagionare.

SilterIl Silter viene preparato esclusivamente con il latte di vacche di razza Bruna Alpina secondo una tecnica di lavorazione artigianale tramandata da generazione in generazione. Il Consorzio per la sua tutela e valorizzazione ha finalmente ottenuto il via libera da parte dell’Unione Europea per ottenere il marchio di tutela giuridica della denominazione del prodotto e la protezione legale in caso di plagio. Come ha spiegato il consulente del Consorzio Oliviero Sisti, ora non resta che aspettare il parere positivo del ministero e si spera di poter ufficializzare il marchio il prossimo 8 dicembre in occasione della festa annuale del Consorzio, che si terrà nel Comune di Ponte di Legno.

Il Silter, un eccellente formaggio cugino diretto del Bagoss valtrumplino che si abbina con salumi, vini e carne, è nato nel 17esimo secolo nella zona del Guglielmo e sarebbe il primo prodotto locale di denominazione di origine protetta. Mediante campagne di promozione e marketing potranno assieme ad esso essere promosse anche le altre eccellenze camune.