SAN GIUSEPPE – L’arte newyorkese allo Studio Raffaelli

0

Fino a fine settembre, presso il Palazzo Wolkenstein di via Livio Marchetti, la pittura newyorkese di Brendan Cass farà da protagonista.

Brendan CassIn mostra una quindicina di lavori inediti che risaltano e confermano lo stile di Cass. Come riportato su TrentoToday, queste sono le parole con le quali gli organizzatori della mostra descrivono l’artista: “Allievo e assistente di un grande della pittura contemporanea statunitense, Donald Baechler, si caratterizza per una pittura intensa, perchè fatta di gesti e colori impetuosi. Una pittura veloce, di getto, con un colore che urla in libertà dove l’irrazionalità è l’unica regola. Ma il tutto confluisce in un qualcosa di già visto, in un qualcosa di familiare, a patto che si guardi l’opera (e ce ne sono di tutte le dimensioni) da una certa distanza.

Ed ecco che da queste pennellate emergono paesaggi reali, o solo accenni dalle linee elementari; casette, piante, profili di montagne ci tranquillizzano la percezione, perchè quella deliziosa e caotica pittura irrazionale aggredisce, ci prende troppo di petto. Molti dei suoi paesaggi solo vagamente si rifanno a luoghi che ha visitato, che troviamo riconfermati nei titoli delle opere o più banalmente nascono da qualche volantino, cartolina o depliant trovati per caso. Il risultato è qualcosa di unico e assoluto perchè pura energia che si realizza totalmente nel suo studio, luogo in cui la sua creatività prende forma”.

La mostra sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.30; il sabato dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.00.