GARGNANO – Dopo la Centomiglia è ancora sfida sul Garda

0

Esaurita l’euforia delle sfide veliche di Gorla e Centomiglia (che nel 2015 sarà la gara di Expo) il Circolo Vela Gargnano si concentra sul Campionato d’Europa del monotipo Fun. Oggi le sale del club a Bogliaco hanno ospitato le misurazione di scafi e vele,  l’arrivo delle 25 imbarcazioni, di 4 Nazioni, che daranno vita alla manifestazione in programma da domani fino a domenica. Buona parte della flotta è ormeggia al vecchio porticciolo e nella piazzetta della Centomiglia. Sul piano agonistico lo scontro annunciato sarà tra le carene del Garda, compresa quella condotta dalla skipper Annalisa Moniga, del lago di Como e dei laghi del centro Italia. Sul fronte straniero ci saranno austriaci, francesi e tedeschi.

FUNNINE IN REGATADifficile sbilanciarsi su un nome in particolare. Si vedrà domani sera dopo la prima serie di regate che si correranno nell’area a nord di Gargnano. Per Il Circolo Vela è questo il terzo impegano del suo mese velico, dopo Tricolore Asso 99, Gorla e Centomiglia. E dopo l’Europeo sarà il partner in acqua per le regate della “Italia Cup” del sigolo olimpico del Laser che farà base ad Univela di Campione del Garda, infine il 28 e 29 settembre, la serata delle premiazioni e la 7a Childremwindcup dell’Abe, la Centomiglia dei ragazzi, ospiti d’eccezione i piccoli dei reparti di onco ematologia pediatrica degli Spedali Civili di Brescia.I partners che hanno aderito al progetto Centomiglia 2013 ed iniziative sociali sono stati Argivit, Marina Yachting, Bel Gelato, Dap Brescia, Osmi, Garda Lombardia, Brescia Tourism, Univela Campione, Cabo Verde Time; i partners sociali Abe (Associazione Bambino Emopatico), Fondazione Asm, Croce Rosa Italiana Brescia, Hyak Onlus, Segretariato sociale Rai; tra gli Enti  di patrocinio il Consiglio Regionale della Lombardia e la presidenza della Provincia di Brescia.