ROVERETO – Nessun depotenziamento per l’ospedale

0

La Provincia di Trento, per mezzo dell’assessore alla salute e alle politiche sociali Ugo Rossi, rassicura i cittadini circa le sorti dell’ospedale di Santa Maria del Carmine: nessun taglio e nessun depotenziamento.

VTL’ospedale di Rovereto, come ha spiegato l’assessore, lavora a pieno regi,e grazie a professionisti di primo livello e grande qualità. “Tutti gli atti adottati dalla Giunta provinciale nel corso della attuale legislatura e le recenti nomine di primari effettuate dal direttore generale dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari confermano invece che l’ospedale Santa Maria del Carmine svolge, e svolgerà in futuro, un ruolo fondamentale all’interno della struttura sanitaria del Trentino”. Queste le parole di Rossi, che ha precisato anche che il reparto di riabilitazione cardiologica di Ala  è stato temporaneamente sospeso a causa della mancanza improvvisa di tre medici, ma a partire dal mese di ottobre sarà ripristinato. Verranno inoltre assunti nuovi autisti per le ambulanza e verrà bandito, visto l’esito negativo del primo, un nuovo concorso per la sostituzione del primario del reparto di oculistica.