CASTEGNATO – La pioggia allaga il sottopasso di Pianera, il sindaco attacca

0

Il temporale di ieri notte, martedì, ha lasciato ancora una volta il segno al sottopasso ferroviario alla Pianera di Castegnato che è stato allagato per alcune ore costringendo all’intervento i vigili del fuoco. Il nuovo semaforo installato nei mesi scorsi dall’amministrazione comunale, che attiva automaticamente l’allerta con l’innalzarsi dell’acqua, ha probabilmente evitato che ancora una volta rimanessero intrappolate auto e persone.

Allagato sottopasso CastegnatoIl fatto, che non si ripeteva da alcuni mesi, ha però preoccupato gli amministratori di Castegnato e il sindaco Giuseppe Orizio ha inviato ieri una lettera alla Provincia, ad Aob2, Ato, A2A, Consorzio di Bonifica Sinistra Oglio distretto Castrina e al Comune di Ospitaletto, nella quale comunica con preoccupazione l’accaduto e chiede di dar seguito agli impegni già assunti per arrivare alla totale messa  in sicurezza del sottopassaggio ferroviario.

“L’allagamento di stanotte è grave – commenta il sindaco di Castegnato – non solo si è interrotta la viabilità, ma ancora una volta si è messo a rischio l’incolumità delle persone e dei mezzi. Il semaforo che abbiamo installato con i sensori sui livelli dell’acqua, è un allerta, ma non risolve i problemi. Il 30 ottobre dello scorso anno, dopo l’ennesima inondazione del sottopassaggio, abbiamo inviato un esposto alla Procura della Repubblica; nei mesi successivi ci siamo incontrati più volte con gli enti che hanno responsabilità e ai quali ho scritto la lettera.

Riteniamo che si debba dare immediatamente seguito alla proposta che ha presentato A2A nei mesi scorsi, relativa al sistema di smaltimento delle vasche di spaglio che dovrebbe contribuire a mitigare la annosa problematica, che potrà trovare definitiva soluzione dal momento in cui la Roggia Mainetta cesserà di essere vaso recettore degli esuberi di acque provenienti dalle fognature di Ospitaletto”.