WASHINGTON – “Coro Inzino” in America per i concerti dell’Anno

0

Per la prima volta oltre oceano, il “Coro Inzino” di Gardone Valtrompia è stato invitato negli Stati Uniti d’America dal 13 al 21 settembre dalla Casa Italiana Holy Rosary Church di Washington per una serie di concerti nell’ambito delle celebrazioni del 100° anniversario della fondazione della Basilica, tramite Padre Ezio Marchetto della Congregazione dei Missionari di San Carlo Scalabriniani e che ha conosciuto il Coro grazie ad amicizie comuni.

Il Coro Inzino a Bressanone
Il Coro Inzino a Bressanone

L’entusiasmo americano nei riguardi del Coro ha fatto sì che la tournee fosse inserita dall’Ambasciata Italiana nella capitale statunitense nella serie di manifestazioni organizzate per il festeggiamento del 2013 Anno della Cultura Italiana in America. Le aspettative sono importanti, nella terra dei grandi cori gospel la voce delle montagne bresciane testimonierà la vicinanza di una terra che ha visto molti italiani lavorare con forza e successo nella nazione simbolo della libertà culturale multietnica.

Il Coro è stato anche invitato nella Basilica of the National Shrine of the Immaculate Conception di Washington per il 50° anniversario dell’elezione al seggio pontificio di Papa Paolo VI, in virtù del particolare legame tra lo stesso e il Papa bresciano nato a Concesio e che per gli abitanti della Valtrompia è stato con la sua famiglia un Papa ricco di iniziative, come la ristrutturazione del Monumento al Redentore sul Monte Guglielmo divenuto simbolo del Coro.

Nella Basilica è presente la famosa “Mitria” venduta per beneficenza da Paolo VI e acquistata da un benefattore americano che l’ha poi donata ai sacerdoti della basilica dove il Coro eseguirà un concerto e porterà in dono la copia esatta ingrandita in ferro del Pastorale di Papa Paolo VI raffigurante il Cristo sulla Croce realizzata dall’artista scultore Lino Sanzeni. Numerosi concerti sono previsti, sia a Washington che a New York, tra questi spiccano quello all’Ambasciata Italiana e la visita agli stabilimenti della filiale americana della Beretta. Il viaggio è patrocinato dall’assessorato al Turismo della Provincia di Brescia.

CENNI SUL CORO DI INZINO