GARDA (VR) – Licenza edilizia per parcheggiare i camper, i sindaci insorgono

0

Il decreto del Fare adottato dal Governo Letta prevede che per collocare unità mobili all’interno dei campeggi, ovvero camper e roulotte, sia necessaria un’apposita autorizzazione urbanistico/edilizia.

roulotte97Una novità che non piace per niente ai sindaci dei Comuni gardesani: il governatore del Veneto Luca Zaia ha già preannunciato il ricorso alla Corte Costituzionale, convinto dell’illegittimità della norma, mentre gli operatori del settore e gli amministratori comunali sono convinti che si tratti di un errore che in quanto tale verrà poi corretto con le norme attuative del decreto stesso. Nei giorni scorsi si è tenuto un incontro a livello regionale per discutere la questione. Giorgio Passionelli, il sindaco di Torri e presidente della Comunità del Garda ha definito “grottesco” pensare che ogni campeggio debba chiedere permessi o autorizzazioni paesaggistiche per ogni mobilhome che ospita. “Dev’esserci stato un errore nella legge che sono certo sarà corretto con le circolari interpretative. Certo è che nel frattempo noi sindaci cosa dovremmo fare? Uscire e fare sanzioni? Speriamo che a Roma sistemino le cose e in tempi rapidi”.

Ivan de Beni, il sindaco di Bardolino, si dice già preoccupato delle ricadute che una norma del genere potrebbe avere sull’intero comparto economico delll’extra alberghiero, che rappresenta il 65% del turismo locale. Massimo Loda, assessore ai Lavori pubblici del Comune di Castelnuovo, è preoccupato per il futuro, visto che il turismo è uno dei pochi motori in grado di trainare la nostra economica. Chi invece teme non si tratti di un errore ma di una precisa volontà legislativa è il sindaco di Peschiera Umberto Chincarini.