TRENTO – Sportelli informativi a misura di famiglia

0

Anche gli Sportelli informativi della Provincia dislocati sul territorio potranno essere “a misura di famiglia”, cioè comodamente fruibili dalle famiglie, in particolare da quelle con figli piccoli. Lo prevede la delibera, firmata dall’assessore alla salute e politiche sociali Ugo Rossi, con la quale la Giunta ha nei giorni scorsi provveduto ad approvare lo specifico disciplinare per l’attribuzione a tali Sportelli (sono 10 dislocati nei centri maggiori di ogni valle) del marchio “Family in Trentino”.

I requisiti previsti nel disciplinare rivolgono particolare attenzione non solo alla strutturazione del servizio e ai possibili momenti d’attesa, ma anche alla parte infrastrutturale dei locali, quali gli spazi interni, l’accesso0 all’immobile, la sala d’aspetto, i servizi igienici e la comunicazione alle famiglie dei servizi loro offerti.

Il disciplinare è frutto di un lavoro congiunto tra l’Agenzia provinciale per la famiglia e il Forum delle associazioni familiari del Trentino, che ha dato alle famiglie del territorio la possibilità di esprimere le loro esigenze e aspettative nella fruizione di questi servizi.