MANERBIO – Nascondeva la droga sotto il letto dei genitori

0

Nascondeva la droga sotto il letto dei genitori, lo spacciatore, un uomo di 32 anni residente a Manerbio è stato arrestato venerdì sera dai carabinieri della stazione locale.

G.M., celibe era già noto ai militari per i suoi trascorsi giudiziari, che questa volta lo hanno “beccato” in flagranza di reato e arrestato per detenzione ai fini di spaccio e per coltivazione di sostanze stupefacenti. Originale il nascondiglio della droga: probabilmente accortosi della presenza dei carabinieri, il 32enne ha pensato di nascondere sotto il letto dei genitori 10 barattoli contenenti complessivamente 335 grammi di marijuana, provenienti da una rigogliosa èpianta di cannabis indica (alta più di un metro) che l’uomo coltivava nell’orto dietro casa. Immediatamente G.M ha dichiarato di essere l’unico responsabile dei traffici, discolpando i genitori ignari di tutto.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata, mentre l’operaio è stato dichiarato in stato di arresto e trattenuto presso la propria abitazione in attesa del giudizio direttissimo celebratosi nella mattinata, a seguito del quale è stato convalidato l’arresto ed applicata all’arrestato la pena – patteggiata – di anni 1,  mesi 9 e gg. 10 di reclusione, oltre al pagamento di 4.000 euro di multa.