SAREZZO – Raduno degli artiglieri, quattro sezioni per due giorni di festa

0

Nel weekend si terrà in Valtrompia il “Raduno Interregionale dell’Artiglieria” un evento importante organizzato dalle sezioni locali di Sarezzo, Lumezzane, Brione e San Giovanni di Polaveno che manca in Lombardia da più di trent’anni, da oltre quaranta in provincia di Brescia e mai svolto nella valle del Mella. Nell’occasione le quattro sezioni organizzatrici ricorderanno ognuna il proprio anniversario di fondazione: 80 anni per Lumezzane, 55 per Brione e 50 per Sarezzo e San Giovanni di Polaveno.

Presentazione del raduno
Presentazione del raduno

Il raduno inizierà la mattina di sabato 7 settembre a San Giovanni e Brione. Si partirà alle ore 8,30 con il ricevimento delle autorità alla sede degli artiglieri di San Giovanni di Polaveno, alle 9,30 l’alzabandiera al monumento dedicato ai Caduti e il ricevimento della salma di Giovanni Guerrini. Si andrà avanti alle 10,20 con l’ammassamento e la partenza del corteo a Brione in via Gazzane e l’arrivo al monumento di Santa Barbara e Artigliere.

Quindi ci si dirigerà verso la chiesa parrocchiale con la presenza del picchetto d’onore e alle 11 la messa in onore al decorato seguita dal corteo verso il cimitero per la tumulazione. Infine, la mattina si chiuderà dopo le 13 con il pranzo al ristorante. La giornata andrà avanti nel tardo pomeriggio a Lumezzane. Alle 19 il ritrovo al monumento di Santa Barbara con le commemorazioni e i discorsi delle autorità civili e militari e alle 20 Vin d’honneur e il rinfresco. Alle 20,30 spazio alla musica al teatro Odeon con il concerto della banda musicale e la lettura di memorie tratte dalla prima guerra mondiale. Il raduno interregionale si concluderà domenica 8 settembre a Sarezzo con la sfilata.

Qui alle 8,30 è previsto il ricevimento delle autorità in municipio, alle 9 l’alzabandiera, la messa e la posa di una corona d’alloro al Monumento dei Caduti. A seguire ci sarà l’ammassamento nel piazzale dell’Esselunga al Crocevia, alle 10 i discorsi delle autorità civili e militari sul palco allestito nel piazzale e dalle 11 la sfilata per le vie del paese con l’arrivo in piazza Cesare Battisti. Alle 12,30 si chiuderà con il rancio nella palestra del Centro Polivalente di via Bombe e alle 18 l’ammaina bandiera al monumento dei Caduti in piazza Cesare Battisti. Durante i due giorni di raduno ci sarà un ricordo anche per Paolo Peli, scomparso durante la seconda guerra mondiale e pluri decorato con la medaglia d’oro e d’argento al valore militare.

Il motto degli artiglieri è “Amicizia e pace sempre e dovunque” ed è stato espresso dai presidenti dei rispettivi gruppi e dalle singole amministrazioni che hanno presentato l’iniziativa. Tra loro, il presidente della sezione di Lumezzane Rosario Bolognini, quello di San Giovanni di Polaveno Vincenzo Palini, il vice di Brione Fabrizio Cinelli e quello di Sarezzo Adriano Pedersini, che è anche a capo del comitato organizzatore e che sta lavorando da oltre un anno e mezzo per sviluppare questa intesa tra i sodalizi per una festa unanime. Per conoscere il programma completo del raduno si può visitare il sito internet.