GARDONE – Mensa a scuola con Lumezzane e Marcheno, intesa di 9 anni

0

E’ stato presentato ieri nella sede municipale di Gardone Valtrompia il nuovo servizio di mensa che legherà il Comune di via Mazzini a Lumezzane e Marcheno per i prossimi nove anni. L’appalto, chiuso il 12 agosto scorso, è stato aggiudicato per 6,6 milioni di euro dalla “Markas” di Bolzano che si farà carico con un investimento di 500 mila euro anche del centro di cottura, previsto in aprile, da allestire nelle vecchie scuole medie di Inzino, in via Monte Guglielmo.

Gardone è capofila dell'accordo
Gardone è capofila dell’accordo

Il nuovo servizio di distribuzione dei pasti, al quale attualmente sta collaborando anche la Beretta in attesa della cucina, è già iniziato alle scuole materne e partirà giovedì 12 settembre anche alle elementari. In tutto sono previsti circa 900 pasti al giorno che, grazie alla vicinanza dal punto in cui vengono cucinati, permette di avere un prodotto fresco e subito consumabile.

L’idea dei tre paesi della Valtrompia di mettersi insieme è spinta soprattutto da motivi economici, visto che il Patto di stabilità e le ridotte risorse a disposizione rende impossibile per i Comuni presentarsi singolarmente all’appalto e 900 pasti hanno un valore contrattuale diverso rispetto ai 500 singoli. La qualità, invece, rimarrà la stessa, con un’attenzione particolare ai prodotti locali e biologici e ai gusti dei bambini.

L’esigenza di un accordo così lungo (nove anni) è dovuto al fatto di voler spalmare le risorse nell’appalto nel corso degli anni, un obiettivo chiesto da Gardone che è capofila. Dal punto di vista dei consumatori, cioè i bambini nelle mense, il costo di ogni singolo pasto rimarrà lo stesso e non subirà alcun aumento. Dall’altra parte l’accordo si presume sia positivo anche sul fronte dell’occupazione visto che i dipendenti operanti con la passata ditta (16) sono stati assorbiti da quella nuova e a questi si aggiungeranno altre posizioni. Un’altra questione sollevata è quella di non gettare i pasti non consumati per i gusti o perché avanzano: in questo caso, come fatto l’anno scorso a Lumezzane, potrebbero essere portati alla Caritas o un altro ente onlus.