CASTEGNATO e OSPITALETTO – Comuni chiedono di aderire alla giunta dei sindaci della grande Brescia

0

“Nell’area metropolitana bresciana il tema della mobilità è centrale per costruire un sistema virtuoso di servizi e di opportunità per tutti i cittadini, che già oggi gravitano quotidianamente sulla città di Brescia per svariati motivi quali lavoro, studio, servizi sanitari, sport, svago ed altro ancora, coinvolgendo tutte le età.
Partendo da uno stretto rapporto tra pianificazione provinciale e cittadina, la mobilità pubblica è ancor di più importante oggi, con la crescita dei bisogni correlati ad una nuova sensibilità pubblica sui temi della sostenibilità dello sviluppo urbano e del territorio.ospit
Conseguentemente crediamo che la nuova progettualità non debba essere circoscritta all’area dei soli Comuni confinanti, ma allargata ad un territorio più esteso, che coinvolga anche i Comuni territorialmente posizionati sulle principali vie di trasporto pubblico, quali la ferrovia Milano-Venezia e la ferrovia Brescia-Edolo”.

Con questa lettera inviata a Emilio Del Bono, al suo Assessore alla Mobilità Pubblica, Federico Manzoni, i due sindaci Giuseppe Orizio di Castegnato e Giovanni Battista Sarnico di Ospitaletto, chiedono di far parte della Giunta dei sindaci della “Grande Brescia”, il progetto avviato dal sindaco Del Bono con i primi cittadini dei comuni confinanti con il capoluogo.

Precisano con la lettera il loro ruolo strategico delle stazioni ferroviarie presenti nei due comuni, affinché possa trovare ulteriori investimenti e costruire uno snodo di interscambio tra territorio e linee pubbliche, compresa la metropolitana cittadina che ha già nei suoi programmi l’estensione del treno-tram sino a Castegnato.