PADENGHE – Imminenti i lavori per la nuova piazza. Parla il Comune

0

Piazza D’Annunzio, realizzata agli inizi degli anni Novanta, non è mai riuscita a diventare il fulcro della vita del paese. Non s’è mai rivelata né luogo d’aggregazione sociale, né spazio prolifico per le attività commerciali. Tutt’ora giace in stato di semi-abbandono a fianco del maestoso Palazzo Barbieri, bisognosa di un lifting e d’interventi di messa in sicurezza.

piazza 02L’Amministrazione Comunale in carica ritiene sia giunto il momento il momento di rilanciarla con un piano finanziario ed un impiego di risorse che non ha precedenti nella storia del paese.

Con questo progetto – spiegano il Sindaco e la Giunta – sarà possibile rimediare a quello che è unanimemente ritenuto un errore urbanistico ed architettonico, oltre che porre fine ad una situazione di degrado che genera inutili costi di manutenzione, danno d’immagine e perdita di potenziale socio-economico. E’ giunto il momento di trasformare Piazza D’Annunzio da non luogo a spazio vissuto, riattivarne la frequentazione attraverso le attività negli spazi coperti (sala polifunzionale, eventuali uffici comunali e spazi sociali), favorire il collegamento e l’integrazione con il centro storico. La riqualificazione può essere l’occasione per migliorare esteticamente tutto l’insieme del complesso che affaccia sulla piazza, rivalutandone di conseguenza gli immobili”.

Queste saranno, in sintesi, le caratteristiche architettoniche principali:

– La superficie sul lato destro del Municipio sarà prolungata alla stessa quota, coprendo circa metà della piazza per ricavare un nuovo spazio carrabile all’aperto ed un’ampia terrazza che colleghi la piazza al centro storico. Ospiterà il mercato settimanale ed alcune delle manifestazioni estive. Nella parte sottostante, invece, saranno collocati ambienti da adibire ad uffici comunali

– L’ambulatorio veterinario sarà trasformato in sala polifunzionale da 160 posti a sedere, in cui si potranno organizzare incontri, conferenze, proiezioni e serate culturali di vario genere.

– La metà della piazza sottostante, che rimarrà scoperta, sarà completamente riqualificata. Avrà una dimensione ridotta, una nuova pavimentazione ed un camminamento nel verde che collegherà via Barbieri con il percorso ciclopedonale in fregio a via Verdi. Saranno inoltre eliminati i “big five”, ovvero i gradoni che immettono nell’attuale piazza.

piazza big
Rendering della nuova Piazza D’Annunzio

La riqualificazione di Piazza D’Annunzio non è l’intervento salvifico che risolve la crisi del commercio – conclude il sindaco Patrizia Avanzini – Resta però un’opera ambiziosa, certamente coraggiosa, considerati i tempi, ma che Padenghe si può assolutamente permettere mantenendo in salute ed in equilibrio i propri conti, com’è giusto che sia“.