GAMBARA – Test del Dna conferma la paternità di Grigoletto

0

Il test del Dna ha confermato in tempo record la paternità di Claudio Grigoletto: il figlio di Marilia Rodrigues Silva Martins era del suo datore di lavoro, che nonostante continui a dichiararsi innocente è l’indiziato numero uno per l’omicidio della ragazza.

L’uomo, che si trova nel carcere di Canton Mombello, aveva confermato la relazione con la giovane, ma si diceva dubbioso sulla paternità del bambino che la brasiliana portava in grembo.

Per quanto riguarda l’indagine, nuovi accertamenti sul luogo del delitto sono previsti per domani mattina alle 11, ulteriori rilevamenti da parte degli uomini del Ris insieme ai consulenti di parte. Anche i mezzi utilizzati da Grigoletto lo scorso giovedì (giorno in cui Marilia è stata uccisa), l’auto e l’aereo, verranno analizzati «Così – spiega l’avvocato difensore – si potrà confermare che il mio assistito era in volo» al momento del delitto. L’alibi che Grigoletto aveva avanzato fin da subito.