DESENZANO – Venerdì inaugura la mostra “Un pane per tutti”

0

Venerdì 6 settembre alle ore 16.00 inaugura nella Sala Berlinese di Villa Brunati a Desenzano del Garda, la mostra “Un pane per tutti”, ideata dall’omonima associazione e nata dall’esigenza di sensibilizzare i cittadini sulle problematiche dello scarto alimentare nella distribuzione organizzata, nella ristorazione e nell’agricoltura. La mostra, che ha ottenuto il patrocinio della Città di Desenzano del Garda, rimarrà aperta fino all’8 settembre ogni giorno dalle 16.00 alle 20.00.

La locandina
La locandina

L’esposizione analizza le varie sfaccettature dello scarto alimentare attraverso pannelli informativi che trattano le diverse tematiche da un punto di vista sociale, etico e ambientale (il pane – lo scarto del pane – gli allevamenti intensivi – il pescato – il rapporto con gli animali – i supermercati – la ristorazione – le discariche – la povertà – i motivi dello scarto e le scadenze dei prodotti alimentari e le possibili soluzioni). Si tratta di un percorso divulgativo attraverso il settore agroalimentare con fotografie, video, installazioni e materiale cartaceo informativo. Un’attività ad hoc è quella studiata per i bambini e gli insegnanti degli istituti scolastici della provincia di Brescia nata dalla necessità di ridurre lo scarto delle mense scolastiche: la percentuale di cibo gettato raggiunge infatti il 50%, un dato significativo che va certamente abbattuto attraverso una campagna informativa dedicata. L’Associazione Un pane per tutti ha quindi ideato realizzato un depliant corredato da divertenti immagini che racconta ai più piccini quale atteggiamento avere nei confronti del cibo riducendo gli avanzi.

Dopo la permanenza a Desenzano “Un pane per tutti” verrà ospitata anche da altri paesi della Provincia: ad ottobre troverà spazio a Brescia nel Salone Vanvitelliano di Palazzo Loggia, mentre altri luoghi sono ancora da confermare. Attraverso la mostra e le attività statutarie l’Associazione un Pane per tutti mira a ridurre i rifiuti e a ridistribuire gli alimenti per promuovere quello sviluppo sostenibile che ormai deve essere obiettivo condiviso da tutti.

Il progetto punta quindi a vendere sottocosto i prodotti vicino alla scadenza o lievemente danneggiati andando incontro alle esigenze di tutte le famiglie in difficoltà economica, a creare una bank food per il ritiro delle eccedenze alimentari da parte di Enti Caritatevoli, a promuovere l’accessibilità degli scarti alimentari per canili e associazioni animaliste e la raccolta differenziata per tutto il comparto agroalimentare in modo da abbattere il quantitativo di rifiuti. Numerosi i partner che hanno sposato l’iniziativa: Fondazione Plef – Cauto – Federconsumatori – Enpa – Adoc – Coldiretti – Banca Etica – Fobap – City Angels – Kilometro 0 – Panificio Marini.

Per maggiori informazioni: unpanepertutti@virgilio.it