CAZZAGO SAN MARTINO – Santa Giulia inagibile: fuori dalla Federazione dei siti cluniacensi

0

Nel 2006, la Chiesa di Santa Giulia era entrata a far parte della Federazione europea dei siti cluniacensi, grazie alla contessa Maria Teresa Bettoni, proprietaria della struttura.104_bs280-00104_d01

La Federazione ha lo scopo di proteggere e salvaguardare l’identità storica, spirituale e culturale dei siti cluniacensi.
La chiesa è piccola e da tre anni, a causa di infiltrazioni d’acqua create dalla pioggia, è chiusa al pubblico perché inagibile, le infiltrazioni hanno infatti creato danni nella chiave di volta del tetto.

Per questo motivo, data l’inagibilità del sito, il Comune ha deciso di escludere la chiesa dalla Federazione, il Consiglio comunale con la maggioranza ha approvato la decisione, estromettendo la Chiesa di Santa Giulia.

La sistemazione dei danni non è prevista in tempi brevi, quindi, è impensabile una riapertura della chiesa a breve, è quindi “superflua”, ribadisce l’amministrazione comunale, la presenza dell’edificio all’interno della Federazione.