CASTEGNATO – Sfruttavano prostitute al Mercatone Uno, romeni arrestati

0

Lo scorso venerdì pomeriggio 29 agosto i carabinieri di Gussago con quelli di Ospitaletto e il Nucleo Operativo e Radiomobile di Gardone Valtrompia, dopo una denuncia di querela presentata da una ragazza rumena per sfruttamento alla prostituzione, hanno svolto una serie di controlli vicino al “Mercatone Uno” di Castegnato, in via Tangenziale Ovest, per rintracciare il presunto sfruttatore.

Sfruttamento mercatone unoDopo circa un’ora i militari nascosti al pubblico hanno notato arrivare da Gussago un’Audi A4con a bordo il presunto sfruttatore e altri due uomini il cui conducente si era fermato nel parcheggio del centro commerciale in parte alla ragazza che è stata fatta salire contro volontà.

Per tutelare l’incolumità della giovane i militari hanno fermato e immobilizzato gli occupanti dell’auto, tutti rumeni tra i 26 e 29 anni, domiciliati all’Hotel Paradiso di Castegnato, poi condotti alla stazione dei carabinieri di Gussago.

Altri accertamenti condotti subito dopo dai militari di Gussago hanno consentito di arrestare per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione G. I. C. di 26 anni, mentre hanno denunciato in stato di libertà per contraffazione e commercio di prodotti industriali falsificati gli altri due occupanti perché trovati, dopo una perquisizione domiciliare, con 60 telefoni cellulari di varie marche, poi sequestrati, contraffatti con relative batterie e carica batteria. Sabato mattina, nel giudizio per direttissima, la Procura della Repubblica di Brescia ha convalidato l’arresto disponendo la custodia cautelare in carcere.