PUEGNAGO – Le eccellenze del Garda in vetrina alla fiera dell’Agricoltura

0

La Fiera del Vino di Puegnago compie 37 anni. La kermesse andrà in scena per tre giorni, da Sabato 31 Agosto a Lunedì 2 Settembre, proponendo il meglio delle produzioni gardesane, dall’olio Casaliva tipica varietà di extravergine, al vino Groppello, rosso autoctono ed unico della Valtènesi. L’acquisto di un ticket da 5 euro darà diritto ad assaggiare i vini di 13 aziende.

puegnago-fieraAd organizzare il tutto, il Comune di Puegnago guidato da Adelio Zeni ed un Comitato Fiera presieduto da Silvano Zanelli, presidente Aipol (Associazione Interprovinciale Produttori Olivicoli Lombardi) insieme a molti volontari del luogo.

La Fiera si proporrà nella nuova sede Villa Gàlnica, situata nel cuore del centro storico, e tra le suggestive contrade di Puegnago, all’ombra dell’alta torre simbolo del paese. Il paese ospiterà degustazioni di vini, oli e grappe e loro approfondimenti, cene a tema, presentazioni di volumi, premiazioni, incontri e convegni. Le aziende vitivinicole della zona (sabato e lunedì dalle 18 alle 23, la domenica dalle 11 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 23), proporranno in degustazione, in un rapporto diretto e piacevole con i visitatori, i loro migliori prodotti. Una selezione di Groppello sarà disponibile in una Corte degli Assaggi a cura del Consorzio Valtènesi e dell’ONAV. Accanto ai vini, sempre in Villa, gli oli: oltre 60 etichette provenienti da tutte le regioni italiane saranno protagoniste di selezioni e approfondimenti da parte dei tecnici del settore a cura di Assam Marche (Agenzia Servizi Settore Agroalimentare delle Marche), di banchi d’assaggio e degustazioni guidate aperte al pubblico a cura di Aipol. Appuntamento immancabile ed esclusivo, sempre in Villa, sarà quello con la degustazione di oltre 50 Grappe e acquaviti targate Garda, a cura della delegazione ANAG di Brescia guidata da Marino Damonti.

I prodotti della terra saranno a Puegnago protagonisti di due convegni tematici di rilievo: il primo, in apertura della Fiera, sabato 31, dal tema “Il territorio e i suoi prodotti: strategie per lo sviluppo e l’occupazione”, in due sessioni contigue, riunirà interventi e contributi di autorità, esperti ed amministratori pubblici; il secondo, lunedì 2, dal titolo “L’impianto della nuova Pac e la politica di sviluppo rurale. Come la tracciabilità cambia il volto dell’olivicoltura di qualità della Lombardia e del Garda Bresciano”, promosso da Comune, AIPOL ed UNAPROL, a chiusura della manifestazione farà il punto sulla riforma che sostiene l’extra vergine della Lombardia e del Garda Bresciano. Legata al convegno, la 9a edizione del Premio Internazionale “Olivo d’Oro” Natura – Salute – Cultura siglerà di prestigio la rassegna.

Due, i Concorsi in Fiera: quello Enologico nazionale “Groppello”, atteso tra i produttori del territorio che avrà la propria vetrina sabato sera con le ambite premiazioni, e quello del 18° “Alambicco del Garda” a cura di ANAG, riservato a grappe distillate e prodotte nelle 3 regioni gardesane.

A due passi dal centro e gestita da attivissimi volontari, una “Hosteria dello Spiedo”, al riparo di accoglienti tensostrutture, sfornerà ogni sera, dalle 18 alle 23, e la domenica anche a pranzo dalle 11.30 alle 14.30, i piatti tipici della cucina gardesana.

A corollario, nei tre giorni, un concerto della banda, giochi e attività sportive per i più piccoli, intrattenimenti musicali e importanti appuntamenti legati al folclore di questa terra: la sfilata dei carri della tradizione domenica pomeriggio e il Palio delle Botti tra i Comuni della Valtenesi, tradizionale gara del “far rotolar le botti” che si correrà tra le tortuose vie di Puegnago sabato sera per le selezioni e domenica sera per la competizione. E, tra contrade e luoghi suggestivi, una lunga fila di banchi di Campagna Amica di Coldiretti esporrà prodotti agroalimentari provenienti da tutta la Lombardia.

Fonte: Comunicato Stampa