MONTICHIARI – Green Hill: Cento auro per completare l’adozione

0

Cento euro, è questa la cifra che ogni adottante dovrà pagare per completare l’adozione dei 2.639 beagle sottratti a Green Hill.

beagleIntanto, il Corsera di Brescia fa sapere che “comunque si chiuderà il processo, i cani rimarranno nelle proprie famiglie di adozione” e spiega che è stato proprio il sostituto procuratore Ambrogio Cassiani, titolare dell’inchiesta insieme al procuratore aggiunto Sandro Raimondi, a disporre la vendita dei beagle. Con questo passo, i cani che ad oggi sono ancora sotto sequestro preventivo diverranno effettivamente “proprietà” delle famiglie adottive che li hanno accolti.

I cento euro che verranno pagati per ciascun esemplare (300 mila euro totali)  entreranno poi a fare parte di un fondo, creato appositamente dalla procura in Banca Etica, che rimarranno congelati fino all’esito finale del processo per maltrattamento animale. Poi, se il vertice dell’azienda Marshall (proprietaria di Green Hill e imputata) verrà assolto i soldi torneranno a disposizione della multinazionale come risarcimento danni, se invece i quattro imputati verranno condannati, i 300 mila euro finiranno nelle casse dello Stato.

In ogni caso, la cosa sicura e importante è che i cani non torneranno mai più a Green Hill e resteranno finalmente sereni con le loro famiglie adottive.