SEBINO – Strutture “extra” per i campeggi: eliminano le caratteristiche della mobilità

0

La Soprintendenza per i beni paesaggistici di Brescia ha inviato una comunicazione ad inizio luglio ai Comuni di Iseo, Pisogne, Marone e Sale Marasino.images

L’argomento della lettera riguarda i vari ampliamenti e le costruzioni accessorie che interessano le roulotte stanziate nei campeggi del Sebino.
La situazione è stata denominata dagli architetti Renato Gentile e Andrea Alberti, autori della comunicazione “di grave decadimento paesistico”, in quanto sono “opere che eliminano le caratteristiche della mobilità”.

Si tratta di vere e proprie strutture accessorie, stabili costruite per dare maggior comodità alle roulotte e alle verande, delle residente con tutti i confort più adatti a edifici stabili che a strutture per il campeggio.

Il Ministero per i beni e le attività culturali invita a rimuovere quanto realizzato senza permesso entro 90 giorni, se la demolizione sarà volontaria ed entro il limite di tempo fissato non scatterà il reato penale.

download (1)Il controllo sarà effettuato a fine settembre, entro quella data, tutte le costruzioni abusive e non in regola devono essere demolite, i rappresentanti del ministero e la soprintendenza auspicano che sia tutto a norma prima delle verifiche che saranno effettuate.