VALCAMONICA – Va avanti il percorso per il progetto della monorotaia

0

La sua realizzazione sarebbe una grandissima opportunità turistica, con benefici economici ed occupazionali per la Valtellina e l’alta Valcamonica. Si tratta in particolare di un progetto turistico integrato che andrebbe a coinvolgere ben undici Comuni.

MonorotaiaL’iter procedurale del progetto ha registrato un passo avanti e gode del sostegno di tutte le amministrazioni comunali interessate. In particolare, nei giorni scorsi in Valtellina s’è tenuto un incontro fra i sindaci, società proponente e presidente della Provincia di Sondrio al fine di richiedere all’ente sovracomunale una presa di posizione in merito all’interesse alla realizzazione del progetto e relativamente alla concreta fattibilità urbanistica, sostenibilità e gestione del progetto. La proposta di creare una nuova area turistica integrata dal collegamento tra i Comuni aderenti al protocollo è già stata presentata alle autorità regionali.

Secondo il progetto, la monorotaia passerà da Villa di Tirano a Trivigno e da lì, da una parte alla Guspessa, dall’altra a Pian di Gembro, per poi scendere ad Aprica e San Pietro di Corteno con collegamenti con gli impianti sciistici del Palabione e Baradello. A Villa di Tirano ed a Tirano potrà poi in futuro essere realizzato un collegamento con la ferrovia che sale da Milano-Lecco e il trenino rosso del Bernina, così come con la rete di bus che salgono da Edolo a Corteno e Aprica.