VALCAMONICA – Gir de Gnard, il tracciato della corsa in bici è già pronto

0

L’anello di gara che caratterizzerà il 12º Gir de Gnard è pronto per essere provato e scoperto da quanti vorranno effettuare le prime ricognizioni in vista dell’atteso appuntamento del 26 agosto. Un’occasione imperdibile che potrà essere sfruttata soprattutto da quanti non partiranno per mete lontane ma preferiranno trascorrere il ferragosto vicino a casa.

“Abbiamo fatto il possibile per preparare il percorso entro i primi di agosto sapendo che moltissimi bikers saranno in ferie dal lavoro – ha commentato Tiziano Bondioni, coordinatore della macchina organizzativa – sappiamo che molti di essi fremono nell’attesa di poter provare il tracciato di gara e così abbiamo posizionato la segnaletica e sistemato i sentieri con largo anticipo.” Basterà infatti seguire i cartelli gialli su cui sono presenti le frecce nere per provare in tutta sicurezza i 7 km del Gir de Gnard, il nuovo circuito da XC ridisegnato attorno al piccolo e caratteristico comune della media Valle Camonica.

Gir“Unica raccomandazione che facciamo ai bikers, come per l’edizione precedente– continua Bondioni – è di non confondere le frecce del percorso di gara, che abbiamo appositamente stampato su cartelli a sfondo giallo, con le segnalazioni del tracciato permanente, contraddistinte dalle tabelle azzurre. Quest’ultime indicano un percorso panoramico che da due anni proprio noi del Niardo For Bike abbiamo allestito per offrire un servizio a tutti gli appassionati di mountain bike, percorso che solo in una piccola parte verrà ricalcato anche dalla gara del 25 agosto.”

Per rispetto di alcune proprietà private, per ora il percorso è stato tracciato con i cartelli gialli, mancano ovviamente i tratti fettucciati e lo spettacolare ponte, che tutti possono ricordare dall’edizione precedente. Queste segnalazioni verranno posizionate nella settimana antecedente la gara. Le ricognizioni del tracciato di gara si possono effettuare senza alcun problema. Il percorso è totalmente agibile, non vi sono attraversamenti privati chiusi al transito e la particolare logistica del tracciato lo rende facilmente raggiungibile.

Per chi avesse già partecipato nell’edizione dello scorso anno, il percorso ricalcherà quasi interamente quello del 2012, che aveva riscosso l’entusiasmo di tutti i biker, tuttavia in pieno stile del Comitato Organizzatore Niardese, sono stati inseriti un paio di nuovi passaggi, giusto per dare un motivo in più a venire a provare il tracciato di questo Campionato provinciale 2013.