MANERBA – Scoperte dall’alto quasi novecento case fantasma

0

Qualcuno pensava che fosse solo un problema del profondo Sud. Invece, anche nel  Comune di Manerba l’analisi delle riprese aeree condotte tra il 2007 ed il 2011 ha permesso d’individuare un grande numero di case fantasma. Ottocentosettantasei per la precisione.

Le “case fantasma” solitamente sono immobili costruiti regolarmente e legalmente, con tutti i permessi necessari. Tuttavia, per vizi solitamente burocratici, non sono state accatastate, non risultano cioè iscritte al catasto comunale. Ciò comporta che tali abitazioni non ricevano cartelle di pagamento per le tasse relative agli immobili, come l’IMU o la TARES.

I casi evidenziati dai rilievi aerei sono ovviamente da verificare, perché dall’alto è facile scambiare per immobile una casetta degli attrezzi piuttosto che una piscina coperta da un telo colorato o perché, nel periodo intercorso tra rilievi ed analisi dei risultati, la situazione è stata sanata. D’altro canto, tali indagini potrebbero anche svelare costruzioni ed ampliamenti abusivi.

Numeri elevati, oltre a Manerba, si sono riscontrati  anche in altri Comuni del lago, come Soiano (408), Lonato (314) e Salò (225).