GARDA – Il vento rovescia 15 imbarcazioni: danni per 300mila euro

0

Ha soffiato forte nella notte tra sabato e domenica il Pelèr, che secondo le rilevazione dell’Osservatorio meteo di Desenzano del Garda soffiava a 74 chilometri orari. Si tratta di un vento di tramontana che arriva da nord ed ha un’intensità compresa fra i 20 ed i 30 nodi.

OLYMPUS DIGITAL CAMERALa burrasca ha fatto danni nelle acque meridionali del Garda per oltre 300mila euro: sono circa una quindicina le imbarcazioni, fra motoscafi, barche a vela e gommoni, che sono state rovesciate e scaraventate a chilometri di distanza. Una di esse è stata addirittura trovata sugli scogli del porticciolo della Zattera di Rivoltella. Il vento ha cagionato danni soprattutto il località San Francesco, al confine tra Sirmione e Desenzano. Le imbarcazioni scaraventate dal vento gardesano sono nella maggior parte di proprietà di turisti in vacanza sul lago, ormeggiate all’esterno dei porti demaniali.

A Peschiera, invece, la forza delle onde ha rotto l’ormeggio di un motoscafo, che si è scaraventato contro lo scivolo realizzato in località Pioppi, rompendo il corrimano. Si tratta di uno scivolo che consente alle persone affette da disabilità motorie di scendere in acqua in condizioni di sicurezza. L’impatto è avvenuto probabilmente di notte, ma è stato visto solo la mattina successiva. Sul posto è intervenuta la Squadra nautica della Polizia di Stato per i rilievi. Il Comune avvierà oggi i lavori di ripristino, che però riguarderanno solo una parte della struttura danneggiata in quanto per la sistemazione del corrimano bisognera aspettare l’inverno. Il danno economico, fortunatamente, dovrebbe essere coperto dall’assicurazione del natante, ormeggiato nelle acque antistanti il camping Gasparini dal proprietario di origini olandesi. Il sindaco di Peschiera Umberto Chincarini ha spiegato che è presto per quantificare il danno, giacché sul costo inciderà anche l’uso di mezzi pesanti, come le ruspe.