RODENGO SAIANO – Il consiglio approva la Tares. Varie esenzioni per indigenti

0

Il consiglio comunale di Rodengo Saiano ha adottato il regolamento, il piano finanziario e le tariffe del Tributo sui rifiuti e servizi (la Tares). In un periodo di diffuse difficoltà economiche come quello che si sta attraversando, nel testo approvato si pone in particolare evidenza l’articolo 24, dove si parla di “ulteriori riduzioni ed esenzioni a cui dare adeguata copertura con risorse diverse dai proventi del tributo”.

Comune RodengoA tal proposito il primo comma prevede che il Comune possa “accollarsi in tutto e in parte, nell’ambito degli interventi socio-assistenziali, la tariffa dovuta da famiglie economicamente disagiate o nelle quali vi sia la presenza di un portatore di handicap, da associazioni di volontariato operanti sul territorio comunale, dalle altre scuole private parificate o musei”.

Accanto a questi e ad altri casi da dettagliare in modo adeguato, il nuovo regolamento riserva una singolare attenzione allo smaltimento dell’amianto. Da una parte viene applicata una riduzione del 30% a tutti quelli che dimostrano di avere smaltito correttamente le coperture in ethernit (riduzione concessa per non più di tre anni successivi a quello nel quale sono stati sostenuti i costi per lo smaltimento). Dall’altra si riserva un’attenzione particolare alle aziende, cercando così di incentivare un corretto smaltimento dell’amianto.

In questo senso, il nuovo regolamento approvato dal consiglio disciplina sia le modalità per un corretto smaltimento, che i benefici sui quali possono contare le aziende impegnate in questa attività. Per informazioni più precise e dettagliate rimane a disposizione l’ufficio Tecnico del Comune, anche per un’adeguata spiegazione della filosofia di questo nuovo regolamento che punta con decisione sia a razionalizzare l’intero sistema dei rifiuti (diminuendone così i costi) che a salvaguardare al meglio l’ambiente (coinvolgendo anche l’intera comunità nell’opera di tutela di questo bene comune).