MILANO – Ferrari false in Spagna a 40 mila euro sul web. Made in Italy sotto attacco

0

17 Ferrari false e due imitazioni di auto sportive Aston Martin sono state sequestrate dalla Polizia spagnola in due officine nei dintorni di Valencia. Il maxi sequestro delle vetture che riproducevano grossolanamente i modelli F 430, F 430 Spider e F 458, è stato fatto in due fabbriche clandestine nella comunità autonoma Valenzana ad Algemesi e Albalat dels Sorells.

Ferrari falseI falsari confezionavano da soli gli elementi in vetroresina per trasformare normali vetture sportive, anche di piccola cilindrata e con motore anteriore, nei bolidi di Maranello. Per gli accessori delle auto come i cerchi e parte della tappezzeria i falsari ricorrevano a fornitori all’estero o ai cataloghi dei ricambi.

Inoltre in una delle due officine era stato anche allestito un centro di “riproduzione” dei marchi Ferrari e Aston Martin, dove gli stemmi e le scritte venivano replicate in modo approssimativo. Le auto, completate, erano poste in vendita tramite internet, con prezzi che raggiungevano i 40mila euro.

Gli acquirenti delle false Ferrari erano perfettamente al corrente che si trattava di grossolane imitazioni, ma ricorrevano lo stesso a questa soluzione per poter ostentare un’auto apparentemente “esclusiva”. Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, rileva ancora una volta come il Made in Italy in particolare le sue eccellenze siano sotto attacco e come sia sempre più necessario un efficace sistema di protezione a livello  europeo.