BRESCIA – Soddisfazione per Del Bono: dal Cipe 7 milioni per la metropolitana

0

“Esprimiamo soddisfazione per il fatto che il Cipe, presieduto dal Sottosegretario Rocco Girlanda, abbia mantenuto l’impegno di completare i finanziamenti stanziati per la metropolitana di Brescia”. Così si sono espressi il Sindaco Emilio Del Bono e l’Amministratore di Brescia Infrastrutture Srl, Alessandro Triboldi, dopo che il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (Cipe) nella riunione di venerdì mattina ha approvato il progetto definitivo relativo a 3 terminal d’interscambio nell’ambito del primo lotto funzionale “Prealpino – S. Eufemia” della metropolitana leggera automatica di Brescia, assegnando definitivamente ai suddetti interventi un finanziamento di 7,226 milioni di euro.

Metro Bs“I Terminal finanziati”, hanno aggiunto Triboldi e Del Bono, “rivestono un’importanza strategica all’interno del sistema di interconnessione tra la mobilità della città e della Provincia. I contributi”, hanno concluso, “riguardano opere già programmate ed in fase di realizzazione, tanto che i fondi saranno utilizzati anche per contrarre l’indebitamento così da poter ridurre gli oneri finanziari ed aiutare la spesa corrente del Comune”.

I finanziamenti erogati venerdì mattina dal Cipe rappresentano la terza tranche di uno stanziamento previsto nel 2012 per complessivi 71,6 milioni di euro, di cui 41,6 già stanziati nel marzo 2012 e altri 22,7 milioni nell’ottobre dello stesso anno. Molto prezioso in questo percorso è stato il lavoro dello staff tecnico del ministero delle Infrastrutture, che nel complesso iter della pratica ha sempre fornito preziosa e puntuale assistenza.

Con questo ultimo finanziamento lo Stato ha contribuito per 362.319.000 Euro (pari al 46% del totale) per un’opera considerata strategica a Roma e di forte impatto per l’Italia in Europa. In particolare i terminal e i parcheggi di interscambio, finanziati con questa ultima tranche, servono a rimarcare gli obiettivi originari, dando maggiore respiro e arricchendo le stazioni “capolinea” del ruolo di Terminal di auto-metrobus, bus-metrobus e metro/percorsi ciclopedonali. Gli interventi hanno come obiettivo la creazione di aree che diventino punto di approdo e sistema ordinato di flussi provenienti dalle varie zone della provincia ed extra provincia.