BRESCIA – Baby gang finisce in manette, rubano bici e telefono

0

I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Brescia la scorsa notte hanno arrestato tre giovani italiani, tutti e tre minorenni, ritenuti responsabili di una rapina ai danni di un bresciano di 25 anni.

La bicicletta rubata
La bicicletta rubata

La vittima, verso le 4 di questa mattina all’alba, ha richiesto l’intervento dei carabinieri perché mentre percorreva via Michelangelo, è stato affiancato dai giovani malviventi che, dopo avergli fatto alcune domande sulla bicicletta su cui viaggiava, lo hanno aggredito con pugni e calci procurandogli lesioni al viso e rompendogli gli occhiali da vista.

Dopo la violenza gli hanno anche portato via la bicicletta e il cellulare dandosi alla fuga ma, grazie all’immediata richiesta di intervento e alla dettagliata descrizione degli aggressori, sono stati fermati in poco tempo, rintracciati e bloccati in via Sant’Eufemia ancora in possesso della refurtiva e quindi arrestati.

La vittima dopo i colpi ricevuti è dovuto andare alla Poliambulanza di Brescia dove gli sono stati diagnosticati dieci giorni di prognosi per le contusioni. I tre giovani si trovano in stato di arresto e sono stati portati al carcere minorile “Beccaria” di Milano.