GUSSAGO – Gussago-Roma, in viaggio con la spiritualità e la beneficenza

0

Partirà domani, venerdì 2 agosto, Marco Ungaro, che ha deciso di intraprendere un viaggio benefico e spirituale da Gussago a Roma. Ungaro percorrerà l’antica via francigena, un tragitto già percorso nel 990 dall’arcivescovo anglo-sassone Sigerico, attraverserà varie chiese e conventi alle quali Marco Ungaro chieder alloggio.

imagesLa durata del viaggio prevista è di 10 giorni, arrivato a Roma, si recherà dal Papa, come ultima tappa di un viaggio spirituale e benefico.

Il viaggio che ha deciso di intrapendere il gussaghese è solitario e spirituale, la sua bicicletta gli permetterà di avere energia per il cellulare e la macchina fotografica, grazie alla dinamo, un viaggio, quindi ecologico e senza spese, dato che si cucinerà da solo.

Ha inoltre deciso di unire la sua esperienza culturale e spirituale ad uno scopo benefico, raccoglierà infatti fondi per un orfanotrofio in Guinea, www.maisondesenfants.com, al momento sono stati raccolti e donati circa 1000 euro.

Un’esperienza in solitaria che gi permetterà di pensare e riflettere, a contatto con chiese e conventi, con la religione e con se stesso.