GUSSAGO – Tentato furto di gasolio in cantiere edile, due romeni arrestati

0

Alle ore 23,40 circa di ieri, martedì 30 luglio, la centrale operativa dei carabinieri di Gardone Valtrompia ha ricevuto la segnalazione di furto in corso a Gussago, nel cantiere edile “Arici srl” in via De Gasperi, oltre a un’Opel Astra vista aggirarsi in modo sospetto intorno al cantiere.

Carabinieri all'uscita del cantiere
Carabinieri all’uscita del cantiere

La centrale ha inviato sul posto una pattuglia del comando di Gussago che ha trovato l’auto segnalata sulla via precedente al cantiere notando anche un individuo mentre armeggiava sopra una macchina frantumatrice per infilare un tubo nel serbatoio. Il sospettato, dopo essere stato scoperto, si è dato alla fuga inseguito dai carabinieri e riuscendo a scavalcare la recinzione, per poi venire bloccato in via Caporalino dagli inseguitori e identificato come B. L. M, rumeno classe 93, in Italia senza fissa dimora e incensurato.

Nel frattempo a dare aiuto ai militari è arrivata sul posto un’altra pattuglia di Gussago che ha sorpreso un’altra persona vicina all’auto mentre l’apriva e tentando di allontanarsi, ma senza riuscirci perché bloccato dai militari che l’hanno identificato come R. A., rumeno classe 67, in Italia senza fissa dimora e pregiudicato per reati specifici.

Giunto sul posto, il titolare della ditta insieme ai carabinieri hanno fatto un sopralluogo nel cantiere dove è stato trovato e sequestrato il tubo di gomma abbandonato inserito nel serbatoio della macchina frantumatrice dal fermato e il tappo del serbatoio per terra. I due rumeni sono stati arrestati per tentato furto di gasolio nel cantiere edile.