ONO SAN PIETRO – Pasquale Iacovone iscritto nel registro degli indagati

0

La terribile tragedia di Ono San Pietro, che ha visto la morte dei due fratellini Davide e Andrea, vece un indagato: Paquale Iacovene, il padre dei bambini, che per l’accusa sarebbe responsabile di duplice omicidio volontario aggravato.

OnoSecondo gli inquirenti, papà Pasquale avrebbe ucciso i suoi due figli per poi tentare il suicidio. Le prove a suo carico sono sempre più schiaccianti ed è stato escluso il coinvolgimento di persone terze. La porta della casa di via Secadur, teatro della tragedia, era infatti chiusa a schiave dell’interno. La procura ha inoltre chiesto di ripetere le analisi tossicologiche sui reperti prelevati in occasione dell’autopsia delle vittime, dopo che i primi esami avevano escluso la presenza di veleni nel corpo dei due bambini che secondo i medici legali erano già morti quando le fiamme sono divampate nell’abitazione. Il pm che si occupa del caso, Ilaria Dolce, ha anche disposto un nuovo sopralluogo sulla scena del crimine.

Va poi ricordato che l’uomo aveva in corso una causa di separazione conflittuale con la madre dei bambini, Erica Patti. Su di lui già pesavano diverse denunce per stalking presentate dalla donna, che aveva avviato l’iter giudiziario per chiedere che a Iacovene venisse tolta la patria potestà su Davide e Andrea, visto che più volte ne aveva minacciato l’uccisione. Ad ottobre il giudice avrebbe dovuto esprimersi sul punto.