RONCADELLE – Lavori Brebemi, tangenziale sud a 70 km/h fino a dicembre e corsie ristrette

0

30-7 h14,30 Per fare i lavori di sistemazione lungo la Sp Bs 11, cioè la tangenziale Sud di Brescia, il 25 luglio scorso la Provincia di Brescia ha emesso un’ordinanza per istituire dall’1 agosto al 31 dicembre il limite di velocità a 70 km orari e la regolamentazione della circolazione con un parziale restringimento della carreggiata in direzione sud verso Verona dal km 1+000 al km 2+350 e verso nord dal km 2+350 al km 1+000, a Roncadelle, con il mantenimento della marcia per file parallele. L’esecutrice dei lavori per conto del Consorzio Bbm(Contraente Generale di SDP Brebemi spa) è l’impresa Coine Uno Brescia 2011 s.c.a.r.l.

 

Franco Bettoni presidente di Brebemi
Franco Bettoni presidente di Brebemi

(20-7 h15) Nell’ambito dei lavori di riqualificazione lungo la Sp Bs 11, la tangenziale Sud di Brescia, la strada rimarrà chiusura al traffico lungo la direttrice principale nel territorio di Roncadelle dalle ore 20 di martedì 23 luglio alle 6 di mercoledì 24 luglio. L’interruzione è prevista per demolire l’ultima porzione del cavalcavia “Cascina Antezzate” all’altezza del km 1.030. I lavori saranno eseguiti dal km 0 al 2.200 in direzione Verona e dal 2.200 al km 0 verso Milano. Sono stati predisposti dei percorsi alternativi per entrambe i sensi di marcia, indicati dai segnali stradali di cantiere: l’uscita obbligatoria dalla tangenziale in direzione Verona è quella di Gussago con la deviazione del traffico sulla Ss510 Mandolossa, per quello in direzione Milano l’uscita obbligatoria è a Roncadelle con la deviazione del traffico in direzione Mandolossa su via Roncadelle per collegarsi alla Strada Padana Superiore.

(17-7 h18,02) Lo scorso 4 febbraio c’è stata l’inaugurazione della “Tangenziale Nord” di Chiari, realizzata dal Comune grazie al finanziamento di 4 milioni di euro messo a disposizione da Brebemi attraverso la convenzione sottoscritta all’inizio del 2011. Il Comune ha eseguito tutti i lavori previsti nella convenzione (cioè il tratto di 3 km di tangenziale compreso tra il sottovia ferroviario e via Cologne) con un sensibile risparmio di costi rispetto alla originaria previsione di spesa. Brebemi, in accordo con la concedente CAL, ha sottoscritto oggi, mercoledì 17 luglio, con il Comune stesso un “addendum” alla convenzione per consentire al Comune di utilizzare le economie di spesa realizzate durante l’esecuzione dei lavori.

Il Comune potrà così utilizzare il residuo finanziamento per ulteriori interventi di ottimizzazione e completamento della stessa tangenziale Nord: prolungamento della Tangenziale Nord da via Cologne (Sp17) fino alla variante alla Sp17 e la riqualificazione della ex Ss11 (via Mazzini) nel tratto dismesso dalle sue originarie funzioni per effetto della entrata in esercizio della tangenziale. La riqualificazione di via Mazzini, attraverso la quale si accede al complesso monumentale di Villa Mazzotti e al centro storico, migliorerà la percezione di avvicinamento al nucleo storico della città ordinando e separando le funzioni della via (in pedonale, ciclabile e carraia) per facilitarne la fruizione, utilizzando appropriati materiali e tecniche di arredo urbano.

I lavori, del costo totale di oltre 1,5 milioni di euro, saranno completati entro settembre. Il presidente di Brebemi Franco Bettoni ha dichiarato che “la sottoscrizione dell’addendum alla convenzione con il Comune di Chiari è la dimostrazione che Brebemi intende mantenere solidi, duraturi e leali i rapporti con il Territorio, il cui ampio consenso ha permesso di portare a buon fine l’impegnativa impresa della costruzione della nuova autostrada Brescia-Bergamo-Milano, che ormai si sta avviando alla conclusione. Entro la primavera del 2014 l’autostrada sarà completata, contribuendo allo sviluppo delle aree servite, migliorando gli spostamenti, riducendo il traffico lungo la viabilità ordinaria e aumentando la sicurezza e la qualità della vita dei cittadini”.

Sandro Mazzatorta, sindaco di Chiari ha espresso “soddisfazione per questo ulteriore positivo risultato che, in questo difficile momento per l’economia del Paese, consentirà di disporre di preziose risorse per interventi di pubblica utilità a beneficio della nostra collettività. Con l’occasione – ha proseguito Mazzatorta – mi complimento per il notevole risultato che il presidente Bettoni e Brebemi hanno saputo raggiungere con il conseguimento del finanziamento dell’opera e per l’imminente apertura dell’autostrada, dalla quale ci attendiamo rilevanti benefici per i nostri territori”.

TRACCIATO DELLA TANGENZIALE BREBEMI