ARCO e RIVA – Un nuovo portale web per comunicare tra scuola e famiglia

0

Un nuovo portale web in via di realizzazione a cura del Servizio informatico del Comune di Arco gestirà le comunicazioni tra l’Istituto comprensivo e le famiglie. Un’iniziativa innovativa dalla quale ci si attende una forte razionalizzazione, più rapidità ed efficienza, e anche un sensibile risparmio nei costi (valutato in oltre 2.000 euro all’anno) nonché di carta.

Arco e Riva scuola“L’iniziativa è in relazione al consistente numero di alunni in carico all’Istituto comprensivo arcense – spiega l’assessore alla scuola e comunicazione Renato Veronesi – cioè circa 1.350, numero che ne fa il più grande del Trentino, e alla enorme mole di comunicazioni gestite dalla segretaria dell’istituto. Comunicazioni che attualmente avvengono per via cartacea e postale, con crescenti problemi in termini di puntualità (spesso le comunicazioni prevedono il ritorno da parte delle famiglie di consensi firmati) e di efficacia, spesso risolti telefonicamente dalle segretarie, con un dispendio sproporzionato di forze, tempo ed energie”.

“Da qui – aggiunge il dirigente scolastico Lorenzo Pierazzi – l’idea di un portale web dedicato alla gestione centralizzata delle comunicazioni scuola-famiglia, con accesso gestito attraverso credenziali indipendenti per ogni studente, che sarà possibile utilizzare anche per le comunicazioni fra docenti e fra il personale amministrativo, tecnico e ausiliario”.

Come funzionerà: una e-mail avvertirà i genitori che sul portale è presente una comunicazione da leggere; se questa non sarà letta entro un lasso di tempo stabilito, partirà anche un sms di avvertimento al cellulare del o dei genitori. Una volta che i genitori avranno letto la comunicazione, un sistema di autenticazione invierà alla segreteria un’informazione di ‘messaggio letto’. Al personale della segreteria resterà il compito di inviare la comunicazione in formato cartaceo a chi non abbia aderito alla registrazione del portale (secondo stime già eseguite, non più del 2% delle famiglie) e di contattare i genitori che non abbiano consultato il portale entro il tempo stabilito.

Il costo complessivo per la realizzazione del portale (compresi la formazione del personale e un anno di manutenzione del sistema) è di 6.500 euro, a fronte del quale è stimato un risparmio annuo di circa 2.100 euro.