PEZZAZE – La mostra “Risorgimenti” fa tappa alla Miniera Marzoli

0

Prosegue la circuitazione della mostra itinerante “Risorgimenti. Un percorso storico attraverso le testimonianze negli archivi e nelle istituzioni museali locali” che, inaugurata al palazzo Avogadro di Sarezzo il 10 novembre scorso, si trasferirà dal 4 al 18 agosto al Museo Le Miniere e Miniera Marzoli di Pezzaze, in località Stese.

La miniera di Pezzaze
La miniera di Pezzaze

Il percorso prevede l’esposizione di diciassette pannelli testuali e iconografici che lungo la “linea del tempo” compresa tra l’origine del Risorgimento (1796-1815) e il periodo post-unitario (1860-1872), illustrerà i “Risorgimenti” della Valtrompia attraverso la riproduzione di fonti archivistiche, stampe, dipinti, fotografie e monete d’epoca per la maggior parte inediti.

Per l’occasione sarà esposto il manoscritto inedito, conservato nell’archivio storico del Comune di Pezzaze, intitolato “Rivoluzione e Controrivoluzione della Valtrompia” che narra dell’arrivo dei francesi nel bresciano. L’iniziativa, proposta dall’area Cultura della Comunità montana locale e curata da Lionello Anelli, Barbara D’Attoma e Massimo Galeri, si è avvalsa della collaborazione di Giovanni Boccingher per la ricerca documentale e iconografica.

La mostra, allestita nelle sala conferenze del Museo, sarà accessibile al pubblico tutti i giorni dalle ore 10 alle 12 e dalle 14 alle 17 (la struttura è agibile per diversamente abili). L’ingresso è gratuito. Per prenotare la visita guidata si può contattare il Cup via mail, sul sito internet e allo 030.8337495 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 17, sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18, domenica dalle 9 alle 13. La visita guidata durerà circa un’ora.